“Allattami” a Bologna con Granarolo e Policlinico Sant’Orsola: iniziano le donazioni di latte materno

Attualità

“Allattami” a Bologna con Granarolo e Policlinico Sant’Orsola: iniziano le donazioni di latte materno

Il latte materno, si sa, è un alimento prezioso per lo sviluppo del sistema immunitario del bambino e spesso la migliore cura per i neonati più deboli.
Purtroppo, però, a volte capita che, a causa dello stress subito al momento del parto, le mamme di bimbi nati prematuramente perdano la possibilità di alimentare adeguatamente il proprio piccolo.

“Allattami” nasce proprio con l’obiettivo di aiutare queste situazioni critiche.
Si tratta di una vera e propria “Banca del latte materno donato” che raccoglie, sterilizza e distribuisce latte donato da mamme che ne producono in eccedenza.

L’iniziativa, già operativa in molte città italiane, ha trovato casa anche a Bologna nel mese di ottobre grazie alla collaborazione tra Policlinico Sant’Orsola, Granarolo e l’associazione “Il Cucciolo”
L’obiettivo è quello di raccogliere almeno 600 litri di latte da distribuire ai neonati ricoverati nei reparti di terapia intensiva.

Ecco come funziona la raccolta: i medici dell’ospedale selezionano accuratamente le madri donatrici che, ricevute le dovute informazioni, cominciano a donare utilizzando un apposito kit fornito; successivamente, una o due volte la settimana un tecnico specializzato si reca personalmente nell’abitazione della mamma-donatrice, raccoglie e consegna il latte presso lo stabilimento del Consorzio Granarolo di Bologna che lo sterilizza e lo distribuisce agli ospedali.

Il tutto con il contributo dell’Associazione “Il Cucciolo” che si occupa di raccogliere le disponibilità delle aspiranti donatrici e di fissare il primo appuntamento con il Policlinico Sant’Orsola.

Pubblico, privato e terzo settore si uniscono così per rispondere ai bisogni contingenti della comunità cui appartengono, andando oltre i classici percorsi della sanità pubblica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche