1° maggio: musei statali a 1 euro

Roma

1° maggio: musei statali a 1 euro

Il Mibac in occasione della festa dei lavoratori offre la possibilità di visitare molti luoghi statali al costo simbolico di 1 euro.

L’iniziativa è valida in tutta Italia e riguarda anche alcuni siti archeologici. Sul sito del Ministero dei Beni culturali ed ambientali è possibile trovare tutte le informazioni al riguardo.

Anche Roma è interessata dall’iniziativa, che non coinvolge tutti i musei statali della città, ma la lista proposta è comunque lunga è coinvolge la Biblioteca Angelica, la Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea, la Galleria Corsini, la Galleria Borghese, la Gnam, la Galleria Spada, Palazzo Barberini, l’Istituto Nazionale per la Grafica, quello per la Demoetnoantropologia, Museo Nazionale d’arte Orientale, di Palazzo Venezia, quello Etrusco di Villa Giulia, il Pigorini, quello di via Ostiense e dell’Alto Medioevo. Tra gli Istituti Centrali saranno visitabili ad un euro quello per i Beni sonori e audiovisivi, quello per il Catalogo e la Documentazione, per il Restauro e la conservazione del Patrimonio Archivistico e librario.

Le aree archeologiche coinvolte sono quelle di Capo Bove di Gabii, di Villa Livia, di Malborghetto, di Veio, oltre alle Terme di Diocleziano e di Caracalla, la Tomba di Cecilia Metella e le tombe Latine e l’Archivio di Stato.

Per ulteriori informazioni su orari e indirizzi si rimanda al sito del Ministero nella sezione dedicata al primo maggio.

Valeria Parisi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche