1° Gennaio, scatta aumento pedaggi autostrada COMMENTA  

1° Gennaio, scatta aumento pedaggi autostrada COMMENTA  

Picture in Milan on A1 highway entrance

Da oggi, 1° Gennaio 2015, è previsto il rincaro per gli adeguamenti dei pedaggi sulle autostrade italiane. La misura ponderata per l’intera rete è dell’1,32%, ad annunciarlo è il Mit di concerto con il Ministero dell’Economia. Il Mit aggiunge, inoltre, che non verranno applicati i rincari di importo inferiore ai cinque centesimi. Ecco gli adeguamenti dei pedaggi sulla rete autostradale in Italia.

Asti-Cuneo 0,00% – ATIVA 1,50% – Autostrade per l’Italia 1,46% – Autostrada del Brennero 0,00% – Autovie Venete 1,50% – Brescia-Padova 1,50% – Consorzio Autostrade Siciliane 0,00% – CAV 1,50% – Centro Padane 0,00% – Autocamionale della Cisa 1,50% – Autostrada dei Fiori 1,50% – Milano Serravalle Milano Tangenziali 1,50% – Tangenziale di Napoli 1,50% – RAV 1,50% – SALT 1,50% – SAT 1,50% – Autostrade Meridionali (SAM) 0,00% – SATAP Tronco A4 1,50% – SATAP Tronco A21 1,50% – SAV 1,50% – SITAF 1,50% – Torino – Savona 1,50% – Strada dei Parchi 1,50%.

Quello del pedaggio autostradale è solo dei tanti aumenti previsti a partire dal 1° Gennaio 2015. Previsto rincaro anche sull’accisa delle sigarette, comprese quelle elettroniche.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*