10 cose che forse non sai su prigioni americane COMMENTA  

10 cose che forse non sai su prigioni americane COMMENTA  

Dining-hall-e1411760469932

Non tutti sanno come è la vita nelle prigioni americane, il Congresso degli Stati Uniti ha approvato il Prison Rape Elimination Act per l’abrogazione della legge che richiedeva alle guardie di adottare una politica no-tolleranza per qualsiasi tipo di violazione fisica.


In base al Prison Rape Elimination Act, anche applausi amichevoli dietro altro detenuto rappresenta una violenza. Una guardia che permette di camminare nudi dentro e fuori le docce in potrebbe perdere il suo posto di lavoro.


Il solo andare dietro una porta chiusa con un detenuto è motivo di licenziamento per il personale carcerario. Nelle carceri ci sono telecamere di sicurezza, quindi né la guardia né il prigioniero possono essere falsamente accusati, ma la telecamera di sorveglianza non può rivestire ogni centimetro del carcere, così quando un dipendente di sesso maschile o un amministratore incontra  un detenuto femminile in un ufficio, di solito porta un testimone.


La legge delle Pari Opportunità di occupazione del 1972 ha confermato il diritto degli uomini di fare la guardia nei carceri femminili. Qualsiasi contatto tra una detenuta e una guardia è considerata come una violenza dal  Prison Rape Elimination Act.

L'articolo prosegue subito dopo


Il cibo fresco è scarso nelle carceri. Ma non per questo i detenuti non mangiano mai i pomodori, in particolare a fette.

Riguardo ai pasti nessun detenuto deve essere trattato in modo diverso rispetto a un altro, tutti hanno lo stesso pasto.

Nella sala mensa le sedie sono in ordine sequenziale intorno a  lunghissimi tavoli, anche se costringere le persone a sedersi insieme in una sala da pranzo potrebbe sembrare un invito a litigi e belligeranza, spesso accade il contrario.

Le carceri permettono ai detenuti un tempo molto breve per completare i loro pasti. I regolamenti di solito prevedono 20 minuti per mangiare, ma nessuno segue questa regola e i prigionieri hanno spesso 10 minuti per mangiare.

La gente pensa che un po’ di decorazione potrebbero distrarre il detenuto dal suo ambiente grigio e triste, ma in realtà le ricorderebbe ciò che gli manca; quindi non ci sono zucche ad Halloween o ghirlande a Natale.

Almeno due volte l’anno, il York Correctional Institution è entrato in stato di blocco di emergenza, perché un oggetto metallico era scomparso e in teoria poteva essere modellato in un’arma. L’intera prigione restava congelata per giorni, fino a quando gli oggetti smarriti non venivano ritrovati.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*