10 cose che possono diventare un incubo nei film horror COMMENTA  

10 cose che possono diventare un incubo nei film horror COMMENTA  

Ti fanno paura gli scantinati bui, il cimitero di notte e le case abbandonate? Questo è normale. Ma per un regista maestro dell’horror qualsiasi abitudine quotidiana, anche la più banale, può diventare terrificante. Ti facciamo un elenco delle dieci cose che, proprio a causa dei film horror, possono provocare tensione e paura quando meno ce lo aspettiamo.

  • Gli uccelli: nell’omonimo film di Hitchcock diventano aggressivi e colpiscono gli uomini riducendoli a brandelli con il loro becco appuntito;
  • Dormire: in alcuni film dell’orrore è durante il sonno che si scatenano i peggiori incubi e le più forti paure dell’uomo;
  • Le bambole: sono sanguinarie e killer alcune bambole inventate dai registi dell’horror;
  • Fare la doccia: in alcuni film dell’orrore il killer agisce indisturbato e colpisce la vittima che, ignara, sta facendo la doccia;
  • Il nostro letto: potrebbe nascondersi un mostro sotto il nostro letto, è successo in molti film dell’orrore;
  • I clown: si tratta di personaggi dall’aspetto inquietante che, spesso nei film, diventano killer alla ricerca continua di vittime da uccidere (vedi film “It”);
  • Rispondere al telefono: in molte pellicole horror dall’altra parte del filo vi è il maniaco che minaccia di morte la povera vittima innocente;
  • I gemelli: potrebbero essere pericolosi, come in alcuni film horror;
  • La nebbia: può celare creature mostruose e fa paura perché attutire suoni e rumori;
  • Guardarsi allo specchio: e se mutassimo aspetto diventando orribili mostri dagli occhi infuocati? E’ successo in parecchie pellicole horror.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*