10 migliori PC economici da acquistare

Tecnologia

10 migliori PC economici da acquistare

PC economici

State cercando un'occasione sul vasto mercato dei personal computer: ecco una guida all'acquisto dei migliori PC economici.

PC economici per la bassa manovalanza

Non tutti sanno che i grandi server dei principali domini Internet sparsi per il mondo non basano la loro potenza di fuoco su giganteschi cervelloni da migliaia di TB di spazio memoria e RAM di grandezze impensabili. Al contrario, essi si servono di PC – non Mac, più “esclusivisti” e meno flessibili – di basso profilo, centinaia, talvolta migliaia di macchine messe in rete tra loro, ciascuna delle quali si occupa di uno specifico frammento del lavoro complessivo. Il motivo di tale scelta è molto semplice: se si guasta la scheda madre del singolo cervellone, si spegne tutto e milioni di utenti rimangono in panne per chissà quanto tempo. Se entra in avaria un singolo PC in un complesso più vasto, è come se si guastasse una sola cellula di un organismo: non una grave perdita, come direbbe Stephen King. Si sostituisce l’apparecchio rotto e si va avanti, senza spargimenti di sangue.

Figli di un dio minore?

Tale premessa ci serve per dire che un PC a basso costo e a prestazioni limitate non è semplicemente un apparecchio obsoleto, povero, inadatto alle grandi performance che spesso richiediamo – altrettanto spesso in maniera totalmente inutile – ai nostri dispositivi.

I PC economici sono i muletti della Formula 1, le api operaie di qualsiasi alveare informatico, la bassa manovalanza telematica che fa il lavoro sporco. Immaginiamo un ufficio in cui gli impiegati devono limitarsi a maneggiare fogli di testo e di calcolo, un po’ di PowerPoint e magari qualche altra semplice applicazione, Internet a parte: a che servono, in questo contesto un po’ da Monsieur Travet, dei PC con 16 GB di RAM e chipset di ultima generazione? O ancora, immaginiamo di prendere un PC di riserva per la casa, da utilizzare per le più banali esigenze domestiche, come ad esempio fare degli acquisti online oppure controllare il meteo. Ci orienteremo su un prodotto di gamma top, oppure prevarrà la cura del bilancio familiare?

Nel caso prevalga anche per voi la seconda opzione, nelle righe che seguono vi suggeriamo alcuni PC economici che varrebbe la pena acquistare, nel caso in cui vi trovaste nella necessità di procurarvene uno.

– Azirox Orion SX-C9817A

Premessa doverosa: molti dei PC economici che vi presenteremo in questa galleria sono degli assemblaggi, ottenuti da ditte specializzate nel capitalizzare al meglio la compatibilità fra pezzi di componentistica di provenienza eteroclita.

Ma non è questo il caso. Azirox è infatti un marchio giovane – è stato fondato in Spagna appena due anni fa – che tenta di farsi strada nel mondo dell’hardware per l’informatica producendo (anche, soprattutto forse, ma non solo) proprio computer a basso costo. Come questo simpatico monolite nero che sembra disegnato da un emulo perverso di Stanley Kubrick. Ma non ci sono fanta-misticismi, in questo caso: solo tanta concretezza, con un prodotto dotato di un valido processore Intel Core i5, 8 GB di RAM e una SSD per l’archiviazione dei dati da 120 GB. A voler essere pignoli, tecnicamente si tratta di un apparecchio di fascia media, ma per quello che offre, anche a livello di periferiche che può alloggiare (6 porte USB, 1 HDMI), l’aggettivo “economico” tutto appare fuorché inappropriato.

– PJ DigitalStore PC RAM 8 GB

Ecco il primo computer economico assemblato che vi proponiamo. Molto ben assemblato, ci teniamo a specificare.

Nel caso in questione, infatti, ci troviamo in presenza di un apparecchio attrezzato di tutto punto, Windows 10 incluso. Per il resto, sono gli 8 GB di RAM e la memoria interna da 1 TB a parlare da soli. Il processore Intel Quad Core J1900 sembra il figlio di un dio minore della grande famiglia Intel, ma non è così, e ve ne accorgerete quando toccherete con mano come fa girare la macchina.

– PJ DigitalStore PC RAM 4 GB

Dovremmo ripetere grossomodo le stesse lodi sperticate all’indirizzo di questo ulteriore prodotto da assemblaggio, realizzato dalla medesima azienda con gli stessi identici criteri di ottimizzazione delle risorse della componentistica a disposizione. In questo caso, la “potenza di fuoco” è, ragionando a spanne, grossomodo dimezzata: in realtà, a ben vedere, le sole RAM e memoria interna (certo, non due elementi secondari) sono state ridotte della metà. Ma al di là di questa operazione di decurtazione, le altre caratteristiche rimangono praticamente intatte, in cambio di un non trascurabile sconto sul prezzo finale, che acuisce ulteriormente la densità di senso del termine “economico”. E poi, diciamolo francamente, per un utilizzo ordinario del PC una RAM da 4 GB può essere più che sufficiente.

– PJ DigitalStore PC-D1800M-B1

Sempre da PJ DigitalStore, l’ennesimo prodotto da assemblaggio, ulteriormente decurtato nelle prestazioni, così come nel prezzo.

La novità è che stavolta la RAM non viene toccata, mentre è la memoria interna a subire un nuovo, sostanzioso taglio: ma a coloro che non bastassero i 320 GB di spazio interno, possiamo suggerire di procurarsi una periferica (SSD o hard disk esterno), visto che a questo PC non manca la possibilità di alloggiarne. Mancanza non da poco: non ha il wi-fi integrato, ma a costo di un piccolo sovrapprezzo l’azienda lo aggiunge senza problemi.

– Dell Optiplex 790

Dall’ottima azienda del Texas, specializzata in personal computer di alto profilo, preleviamo uno dei rarissimi prodotti a basso costo del suo ricco catalogo. E quando parliamo di basso costo non scherziamo, dal momento che questo apparecchio, pur potendo fare affidamento su un processore Intel Core Celeron G530 (scelta non banale, ancorché un po’ vintage, diciamo così), 4 GB di RAM e 250 GB di memoria su HDD, viene proposto a un prezzo decisamente concorrenziale.

Sarà perché il sistema operativo Windows 7 che vi è installato all’interno denuncia tutti gli anni sul groppone di tale dispositivo?

– Dell Optiplex 790 SFF

Ancora l’azienda texana protagonista, con una variante sul medesimo tema del modello Optiplex. Questo esemplare monta un processore Intel Core i3-2100, possiede una RAM da ben 8 GB e una memoria interna da 240 GB; in più ha installato Windows 10. Il tutto, bisogna aggiungere, venduto a un prezzo che definire economico è un gentile eufemismo. La garanzia di 1 anno è, per così dire, un’indennità di rischio niente affatto virtuale, così come l’antivirus già installato: per un apparecchio con queste prestazioni dichiarate è persino troppo. Consigliato a chi ha bisogno di un “garzone di bottega” che faccia il lavoro più ingrato in una dimensione domestica o da ufficio.

– HP Compaq 5850

Altro computer rigenerato e ricondizionato, a un prezzo ancora più conveniente dei precedenti. Il processore è un veterano di mille battaglie (speriamo non lo sia alla lettera), vale a dire un AMD Athlon Dual Core 500B. La RAM conta 2 GB, mentre l’hard disk esterno ha una capacità di 160 GB. Torna il sistema operativo Windows 7 Professional, per la gioia degli amanti del vintage. Il tutto garantito dalla solita, affabile, InfraNet srl. È il primo dei due PC con case orizzontale che vi proponiamo.

– Sedatech PC Gaming Casual AMD A8-7600

L’unico serio svantaggio di questo PC per gaming assemblato con cura dalla Sedatech risiede nel fatto che, nella sua versione base, non ha installato un sistema operativo (ma può essere fatto installare su richiesta). Il resto delle prestazioni non lascia spazio a dubbi: il super-processore Athlon 64 X2 raggiunge la ragguardevole velocità di 3,1 GHz, la scheda grafica ATI Radeon R7 Series offre prestazioni davvero fuori del comune e supporta il full HD, mentre la RAM da 4 GB rappresenta un degno supporto. Siamo un po’ generosi a definirlo economico, ma per le prestazioni che offre è sin troppo a buon mercato.

– Azirox Hercules

Torniamo a parlare della spagnola Azirox, con un apparecchio che in assoluto economico non è, ma per le prestazioni che offre rappresenta un’occasione da non lasciarsi sfuggire. Ottimo processore Intel Core I 7-720QM, 8 GB di RAM, memoria ibrida (leggi: hard disk più SSD) da 1 TB e scheda grafica NVIDIA GeForce GT730 con 2 GB dedicati. In sintesi: gamer di tutto il mondo, fatevi avanti.

– Lenovo M91

Chiudiamo la carrellata con il secondo PC con case orizzontale (si tratta, a voler essere pignoli, di un mini PC, o di qualcosa che gli somiglia molto) di questa rassegna, prodotto dalla rampante azienda con sede in Cina e debitamente rigenerato. Si tratta di un prodotto alquanto primordiale, ma per un utilizzo da ufficio, oppure domestico – ma sempre molto basic -, va abbastanza bene. Processore Intel Core i3-2100, 4 GB di RAM e 320 GB di spazio memoria su hard disk.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche