10 modi per risparmiare energia in autunno - Notizie.it

10 modi per risparmiare energia in autunno

Guide

10 modi per risparmiare energia in autunno

Questo articolo vi aiuterà a trovare le strategie per risparmiare energia durante l’autunno. Alcuni dei suggerimenti che andremo ad esporre qui di seguito sono gratuiti e possono essere utilizzati quotidianamente per risparmiare; altri non sono altro che semplici gesti che vi garantiranno il massimo risparmio per tutto l’autunno e anche per le altre stagioni.

  • Il primo consiglio riguarda la luce solare. Sfruttate la luce e il calore del sole: aprite le tende delle vostre finestre rivolte a sud durante il giorno, per consentire alla luce del sole di riscaldare e illuminare naturalmente la vostra casa.
  • Quando dormite o non siete in casa, impostate il termostato di 10 ° o 15 ° in meno per otto ore, e risparmierete circa il 10% sulle bollette in un anno.
  • Abbassate la temperatura del vostro scaldabagno. Non solo risparmierete energia, ma eviterete di scottarvi le mani.

  • Tenere chiusa la porta delle stanze e dei locali non utilizzati come i ripostigli o la stanza degli ospiti eviterà di far circolare l’aria calda e fredda anche in queste stanze.
  • Preferire la doccia al bagno.

    Per riempire una vasca sono necessari 100 litri d’acqua mentre per una doccia il consumo d’acqua è pari circa alla metà.

  • Isolate le finestre.
  • Sigillate le fessure che potrebbero disperdere il calore all’esterno.
  • Spegnete la caldaia quando non serve. Non c’è bisogno di lasciare acceso il riscaldamento in ambienti dove non c’è nessuno.
  • Evitare tendaggi troppo lunghi che coprono i termosifoni ed altre fonti di calore.
  • Non è necessario che l’acqua abbia iniziato a bollire per versare la pasta nella pentola. E’ possibile versarla già poco prima che l’acqua raggiunga il punto di ebollizione. E’ bene non attendere troppo, una volta che l’acqua bolle, nel buttare la pasta. Se gli ospiti o i famigliari sono in ritardo per la cena, spegnete il fornello e coprite la pentola con un coperchio, in modo che l’acqua si mantenga calda. Inoltre potete utilizzare l’acqua di cottura per lavare i piatti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*