10 nascondigli in casa contro i ladri

News

10 nascondigli in casa contro i ladri

furto-appartamentoDieci nascondigli e consigli che potrebbero tornarvi utili nell’eterna lotta contro i ladri d’appartamento. Con le controindicazioni e i rischi.

L’ombrello nero. Mettetelo normanlemente in ripostiglio o nell’ombrelliera, ma dopo aver avvolto intorno alle stecche i rotoli di banconote. Chi apre un ombrello, specie se nero, in casa?

I vasi di fiori. Molti quando partono per le vacanze scavano buche nei vasi di fiori e ci mettono i sacchettini con i gioielli. Attenzione però: se scavate troppo poco, la caccia al tesoro diventa fin troppo facile.

Il frigorifero. Mettete nei contenitori i gioielli, magari mescolati con i contenitori per alimenti. Il rischio? Che il ladro affamato frughi anche lì.

Giocattoli dei bambini. Occultare denaro e gioielli nei giocattoli dei bambini di solito funziona. Da evitare se non avete figli: si capisce subito se in una casa non ci sono bambini e la presenza di giocattoli sarebbe un’esca per il ladro.

La cassaforte.

Il posto più ovvio, direte voi. Non se è fissata saldamente al muro: ci vuole di più a sradicarla che ad aprirla. Ricordatevi che un topo d’appartamento ha bisogno di fare le cose in fretta, senza ostacoli.

Aspiralpovere e altri oggetti domestici: possono essere buoni nascondigli, a patto che i ladri non decidano di portarli via con sé.

Porte delle stanze: create un buco in un punto alto delle porte, o di una sola e inseritevi un cilindretto con banconote o gioielli o carte. Fa molto 007, ma sembra funzioni.

Cucce e lettiere. Le “casette” di cani e gatti e le lettiere dei mici possono essere dei buoni nascondigli, soprattutto le lettiere, specie se il ladro è allergico.

Il computer: se vecchio, svuotatelo e trasformatelo in una specie di scrigno mascherato, avendo cura di chiudere bene le viti.

La spazzatura. Lasciate i gioielli sul fondo del bidone dell’umido o dentro. Il ladro non ci frugherà dentro.

Ricordatevi però di togliere i gioielli prima di buttare il sacchetto…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche