13 Maggio: Tumori Femminili e Sport: un calcio al cancro - Notizie.it

13 Maggio: Tumori Femminili e Sport: un calcio al cancro

Sardegna

13 Maggio: Tumori Femminili e Sport: un calcio al cancro

"Un gioco di squadra" per vincere sulle sofferenze fisiche e psichiche dei tumori femminili: sarà una giornata speciale quella di sabato 13 maggio su "SPORT E TUMORI FEMMINILI: UN CALCIO AL CANCRO" : un convegno e un torneo di calcio femminile per affrontare in modo nuovo e solidale la battaglia per affrontare le problematiche legate ai tumori femminili anche attraverso le attività sportive

Insieme si può dare un calcio al cancro! Prevenzione, sport e informazione si uniscono a medici, pazienti, familiari e amici in un gioco di squadra per affrontare il tumore. Sabato 13 maggio in scena Tumori Femminili e Sport: un calcio al cancro! L’iniziativa organizzata dalla Fondazione Taccia – ricerca sul cancro, con il progetto “MaiPiuSole contro il tumore ovarico” e dalla Fidapa BPW Italy, Distretto Sardegna prevede un duplice appuntamento.

Coinvolgendo due comuni, da Cagliari a Quartu S. Elena, la mattina presso la Sala Convegni dell’Hotel Regina Margherita di Cagliari, alle ore 8:45 avrà luogo una tavola rotonda che tratterà i temi dei tumori femminili e l’importanza dello sport come veicolo per ottenere una migliore qualità di vita; mentre il pomeriggio nell’impianto SSD Sporting San Francesco, a Quartu Sant’Elena, dalle ore 16:30 in poi avrà luogo un quadrangolare di calcio a cinque femminile.

Nella mattinata si confronteranno esperti del settore della ginecologia oncologica e della psiconcologia nonché rappresentanti delle associazioni di volontariato e pazienti.

Saranno fornite informazioni sullo stato delle cure in campo oncologico femminile e su tutte le opportunità offerte alla paziente perché possa appropriarsi del proprio equilibrio psico-fisico dopo la diagnosi di cancro.

Coordinerà i lavori la giornalista Carmina Conte.

Dopo i saluti di Albachiara Bergamini, Consigliere in carica della Fondazione Taccia – Ricerca sul cancro e ideatrice del Progetto Mai più sole Contro il tumore ovarico; Silvia Trois, la presidente della Fidapa BPW Italy, Distretto Sardegna; Liliana Floris, la presidente della Fidapa BPW Italy, sezione Cagliari; Yuri Marcialis, l’Assessore allo Sport di Cagliari; Elisabetta Cossu, assessore alla Pubblica Istruzione di Quartu S. Elena; la Dottoressa Angela Quaquero, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Sardegna; interverranno il dottor Antonio Macciò, Responsabile del Reparto Ginecologia Oncologica Osp. Businco; la dottoressa Nadia Brusasca, Responsabile del Centro Psiconcologia Osp. Cesare Zonchello, Nuoro; il Dottor Daniele Farci, Oncologo dell’ Ospedale Businco Cagliari e Consigliere Nazionale AIOM; la Dottoressa Manuela Dettori, Oncologa dell’ ospedale Businco Cagliari; la Dottoressa Elisa Vicini, senologa Istituto Europeo di Oncologia, le Dottoresse Claudia Puddu e Barbara Lecca, pedagogiste e psicomotriciste funzionali, Ezia Caredda presidente di Karalis Pink Daniela Secchi; Consuelo Sari ed Elvira Useli, presidente e Vicepresidente Commissione PO comune di Sassari; Delia Manferoce, presidente di Lions Club Cagliari Monte Urpinu.

Ciascun intervento sarà intervallato dalla proiezione di alcuni video e testimonianze tratti dal portale www.maipiusole.sardegna.it; durante il convegno Sonia Aresu, Patrizia Stara, Valentina Ligas e Rita Meleddu racconteranno in “presa diretta” il loro percorso oncologico.

Lo scopo dell’evento è mettere in luce il gioco di squadra per spiegare che, il paziente, se coadiuvato nel modo migliore dai propri compagni, ovvero medici, familiari e amici può giocare la sua partita col sorriso senza sentirsi malato. Il moto e lo sport influiscono in modo positivo sulla forma fisica e mentale.

La sera, dalle ore 16:30 in poi, si svolgerà, presso l’impianto dello Sporting San Francesco a Quartu Sant’Elena, il torneo quadrangolare di calcio femminile a 5 in cui si sfideranno le squadre della Fondazione IEO-CCM, di MaiPiuSole contro il tumore ovarico, di Karalis Pink Daniela Secchi e di SoloWomenRun composta da pazienti oncologiche, giocatrici amatoriali e medici.

Le vincenti si affronteranno tra loro aggiungendo alle proprie rose alcuni ex giocatori del Cagliari Calcio, gli eroi dello scudetto degli anni settanta, i giocatori della squadra Oggi Vinco Io e di Orange Racing Club. Sono previste tante sorprese per la mattina e la sera, parteciperà anche il Maestro Pietro Corona campione di Judo. Senza alcun impegno sarà possibile destinare due euro a partecipante per la ricerca oncologica, in particolare alla Fondazione IEO-CCM e Fondazione Taccia.

“Il nostro obiettivo- ha detto Albachiara Bergamini– è aprire nuovi fronti di intervento per affrontare con successo la lotta ai tumori femminili e alle conseguenze, quali il dolore e la solitudine, che spesso possono essere anche più gravi della malattia in quanto tale ed avere conseguenze devastanti sul fisico e sulla psiche. Le attività sportive, se adeguatamente praticate, possono avere effetti largamente positivi sia sul fisico che sulla psiche delle donne che si trovano ad affrontare il difficile percorso della malattia.

La vita può assumere colori e sapori diversi , grazie alla solidarietà e allo spirito di squadra che si può creare sui campi di calcio , in piscina o in palestra”.

Previste proiezioni di video e testimonianze tratti dal portalewww.maipiusole.sardegna.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*