14 maggio 1939: La più giovane madre della storia

Storia

14 maggio 1939: La più giovane madre della storia

Con un parto cesareo, resosi necessario per la ristrettezza del bacino, eseguito dal dottore che l’aveva in cura da mesi, Gerardo Lozada, assistito dal collega Alejandro Busalleu e dall’anestesista Rolando Colareta, la piccola Lina Medina diventava mamma all’incredibile età di 5 anni e 7 mesi. Nata nella cittadina peruviana di Ticrapo da Tiburelo Medina e Victoria Losea, fin da piccolissima aveva mostrato segni di una maturazione sessuale estremamente precoce con la comparsa delle mestruazioni e lo sviluppo delle mammelle prima di dei quattro anni. Quando il ventre le cominciò ad ingrossarsi in modo evidente i genitori la portarono dal medico temendo la presenza di un tumore, solo dopo le analisi si appurò che era incinta di 7 mesi. Non seppe mai spiegare come fosse successo ma dei sospetti portarono all’arresto del padre, fu però scarcerato poco dopo per insufficienza di prove. Il piccolo Gerardo Alejandro, questo il nome dato al bambino in onore dei due medici che lo fecero nascere, crebbe convinto che la madre fosse sua sorella maggiore fin quasi all’adolescenza, morì quarantenne per una malattia al midollo osseo.

Lina fu aiutata dal dottor Lozada che le garantì un’istruzione prima e un lavoro nella sua clinica dopo, dandogli una mano anche per l’allevamento del figlio; sposatasi ebbe un secondo figlio nel 1972. Oggi vive a Chicago Chico, quartiere povero di Lima.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Terremoti
Cultura

Cosa sono i terremoti

26 settembre 2017 di Notizie

I terremoti nella storia hanno provocato centinaia di migliaia di morti. Scopri la loro origine, come si misurano e quali sono le cause principali di questi fenomeni naturali.