15 febbraio 1798: Proclamata la Repubblica Romana - Notizie.it

15 febbraio 1798: Proclamata la Repubblica Romana

Storia

15 febbraio 1798: Proclamata la Repubblica Romana

Tra le guerre combattute dalla Francia rivoluzionaria contro il resto dell’Europa ci fu anche la Campagna d’Italia, affidata all’allora poco conosciuto generale Napoleone Bonaparte. Mentre il grosso dell’esercito era impegnato a combattere nel nord Italia gli austriaci e i loro alleati, usando come pretesto la morte del generale Mathurin Léonard Duphot presso l’ambasciata francese in seguito ad un moto popolare il 28 dicembre, venne inviata una truppa al comando del generale Louis-Alexandre Berthier a Roma per occupare la città. Aiutati dai molti simpatizzanti giacobini che risiedevano nella Città Eterna, il 10 febbraio i soldati francesi entrano in città senza incontrare nessuna resistenza. Ciononostante i militari si diedero ad un saccheggio sfrenato dei tesori della città, in particolar modo quelli del Vaticano, che portarono con loro una volta rientrati in patria. Il 15 febbraio venne dichiarato decaduto il potere temporale di papa Pio VI, che venne condotto in esilio in Francia qualche giorno dopo, e proclamata l’istituzione della Repubblica Romana.

Ispirata al modello francese, il potere esecutivo veniva assegnato a cinque consoli designati da due assemblee, il senato e il tribunato, che detenevano il potere legislativo. L’avventura della repubblica però durò poco, già nel settembre dell’anno successivo le truppe napoletane restaurarono lo Stato Pontificio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche