17 morti, 350 feriti, 14.000 sfollati COMMENTA  

17 morti, 350 feriti, 14.000 sfollati COMMENTA  

Altre 50 scosse nella notte, la più violenta intorno a magnitudo 3.3 alle 4 di stamattina, continuano a devastare una popolazione stremata. I ricercatori confrontando dati sismici analoghi alla tipologia del sisma sostengono che lo sciame potrà durare mesi. Di fatto la panura padana soggiace sopra una grande collina ed alla faglia Adriatica, risvegliataesi dopo ben 500 anni. Notizia che di certo non rassicura gli sfollati.


Tanto si parla dei danni incalcolabili alle terre dei Pico della Mirandola o degli Este, piene di edifici storici, chiese e castelli,  ed i generale ad un patrimonio storico che in questo momento non pare il problema più contingente.

La popolazione ha perso case, lavoro, il settore agro alimentare e’ in ginocchio. Miglialia di famiglie stremate psicologicamente ed economicamente, questa la vera emergenza da affrontare.

Ora.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*