19 maggio 1935: Muore Lawrence d’Arabia COMMENTA  

19 maggio 1935: Muore Lawrence d’Arabia COMMENTA  

Sei giorni dopo il tremendo, e per molti versi misterioso, incidente avuto mentre guidava per una strada nella campagna inglese la sua moto Brough Superior, lui che era appassionato di questi veicoli ed esperto motociclista, si spegneva nella sua casa in campagna il tenente colonnello Thomas Edward Lawrence.

Diventato ufficiale dei servizi segreti inglesi dopo una breve carriera di archeologo in Medio Oriente per conto dell’Università di Oxford, fu inviato durante la prima guerra mondiale nella penisola araba per organizzare una rivolta delle popolazioni locali contro l’Impero Ottomano, nemico dell’Inghilterra in quella guerra.

Ci riuscì così bene che divenne un eroe per le tribù arabe e che gli valsero il soprannome di Lawrence d’Arabia, con il quale diventerà famoso nel mondo.

Alla fine della guerra, deluso per le mancate promesse del suo governo si fece promotore in Europa per l’indipendenza araba; scrisse I sette pilastri della saggezza, diventato subito un best seller, in cui racconta la sua esperienza in Medio Oriente.

L'articolo prosegue subito dopo

In un altro libro, The Mint, invece narra la sua esperienza come aviere semplice nella RAF dopo che,  rifuggendo alla fama e in cerca di nuove esperienze, assunse una nuova identità cambiando nome in T.E. Shaw. Non sarà il suo unico alias. Quando si ritirò a vita privata cominciarono a circolare voci su una sua condotta morale non proprio esemplare, voci che lo accompagneranno fino alla sua violenta fine.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*