2014: i dieci buoni propositi di bellezza COMMENTA  

2014: i dieci buoni propositi di bellezza COMMENTA  

headline_buonipropositi

Le corrette abitudini quotidiane fanno la differenza, quando si parla di giovinezza e bell’aspetto. Con l’arrivo del nuovo anno è più facile inserire, tra i buoni propositi, anche quello di seguire costantemente alcune abitudini per apparire sempre belle e curate.


1)    Dormire almeno sette ore per notte: la privazione del sonno innesca il rilascio di cortisolo, l’ormone dello stress, che spinge a mangiare di più, a danno della linea e, a lungo andare, finisce per contrarre i tratti e accentuare le rughe. Morale: per essere belle e in forma occorrono sette ore di sonno e una buona crema da notte, da applicare sempre con un delicato massaggio di almeno un paio di minuti;

2)    Curare la pulizia del viso: chiunque voglia una bella pelle deve conoscere le due mosse chiave: una accurata detersione da effettuare mattina e sera, mentre scrub e maschera vanno fatte a cadenza regolare, una volta ogni quindici giorni;

3)    Non scordare di idratare il corpo: dopo la doccia è indispensabile applicare su tutto il corpo una crema idratante delicata, senza trascurare alcun punto;

4)    Mettere ogni giorno la crema sul viso, ma anche il siero: in alcuni casi la sola crema idratante sul viso non basta ad assicurargli protezione e nutrimento. Meglio quindi, soprattutto se la pelle è matura, associare un siero;

5)    Cercare di camminare più spesso: camminare a passo svelto fa bene alla salute, alla linea e all’umore. Le più virtuose possono scegliere di pedalare in bicicletta: in mezz’ora si perdono circa 250 calorie, che in un anno vogliono dire due chili in meno;

6)    Stare attenti a risparmiare: ci sono tanti modi per prendersi cura di sé senza dar fondo alle finanze. Uno è provare le nuove formule multifunzione: in un unico prodotto c’è tutto quello che serve per il viso, il corpo e i capelli. Se poi si decide per una maxi confezione, il risparmio è ancora più significativo. Un altro proposito salva-portafoglio consiste nel finire sempre un prodotto prima di comprarne uno nuovo, così non si rischia che scada;

7)    Prendere la vita con un sorriso: è scientificamente provato, la tristezza e la depressione favoriscono l’invecchiamento. Sorridere, ridere, cantare e ballare sono elisir di giovinezza che costano poco e danno molto;

8)    Proteggere la pelle sia d’estate che d’inverno: d’estate sono in molte ad avere la buona abitudine di utilizzare il solare, poche invece lo fanno nella stagione fredda. E’ un errore, perché i raggi Uva colpiscono la pelle anche nei mesi invernali, provocando danni che si accumulano, giorno dopo giorno, fino ad indebolire la cute e favorire la formazione delle rughe;

9)    Concentrarsi su un solo obiettivo: anche in tema di bellezza vale il detto “chi troppo vuole, nulla stringe”. Meglio concentrare gli sforzi su un unico obiettivo, al limite due per ottenere il massimo dei risultati. Conviene mettersi davanti allo specchio con occhio critico e stabilire delle priorità. Poi si passa all’azione, tenendo presente che l’unione fa la forza: per esempio, contro la buccia d’arancia bisogna associare la regolare applicazione dei cosmetici, la giusta alimentazione e la ginnastica mirata. Senza dimenticare che anche un ciclo di trattamenti in istituto può essere un aiuto prezioso;

10)  Riservare i tacchi alle occasioni speciali: indossare spesso scarpe troppo alte, con tacchi che superano i dodici centimetri, è pericoloso per la schiena, i piedi e anche per la bellezza. La soluzione più semplice è di indossare gli stiletti solo quando l’occasione lo impone e riservare negli altri giorni il tacco ideale, che è quello che non supera i 3-4 centimetri, proprio per favorire la risalita del sangue dal basso verso l’alto.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*