21 ottobre, incidente a Sesto : giudizio immediato per i 5 rom

Firenze

21 ottobre, incidente a Sesto : giudizio immediato per i 5 rom

Incrocio tra viale Michelangelo e viale Gramsci, 21 ottobre.
La Jaguar guidata da Elvis Yokic, in fuga dalla polizia dopo esser sfuggita ad un posto di blocco, travolge una Toyota Yaris.

A bordo dell’ utilitaria padre madre e tre figli.
Il più piccolo, Vieri, resta ricoverato tuttora, e le sue gravi condizioni potrebbero portarlo alla paralisi.

Sulla sportiva, invece, 5 rom che sono accusati dal Pubblico Ministero di lesioni volontarie gravissime sotto il profilo del dolo eventuale, omissione di soccorso e detenzione di attrezzi da scasso. Per loro l’udienza si aprirà il giorno 8 luglio.
Due di loro, però, sono latitanti nonostante siano stati riconosciuti.

La tanto acclamata “folle corsa” (secondo le parole de “La Nazione”) in realtà è durata poco oltre i due chilometri, ad una velocità media di 54 Km/h.
Nonostante la gravità dell’ accaduto, che nessuno si sognerà mai di mettere in dubbio, pare che la questione abbia virato molto di più su un discorso di giudizio sociale nei confronti dei rom che di giustizia.

Si sarebbe fatto tutto questo sensazionalismo se a guidare fossero stati due ragazzi di buona famiglia ?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*