25 febbraio: manifestazione contro l’acquisto di 131 cacciabombardieri

Sardegna

25 febbraio: manifestazione contro l’acquisto di 131 cacciabombardieri

131 cacciabombardieri per combattere la crisi, per fare la guerra al difficile momento dell’economia italiana. Questo è quanto ha deciso il governo della penisola, investire fior di quattrini nell’acquisto di oltre un centinaio di Joint Strike Fighter, ovvero gli F-35.

Per questo La Federazione provinciale di Cagliari degli “Ecologisti e Reti Civiche – Verdi Europei”, organizza per il giorno 25 febbraio una manifestazione di protesta. Avrà luogo in Piazza del Carmine dalle 15,30 alle 19,00

I verdi denunciano:
“Noi riteniamo inaccettabile che, in un momento di crisi economica e morale, il Governo Monti acquisti 131 cacciabombardieri d’attacco (Joint Strike Fighter F-35).
Questo programma di guerra fino ad oggi è costato al popolo italiano quasi due miliardi di euro e con l’acquisto di questi aerei militari ci sarà un’incremento dei costi di 15 miliardi, arrivando ad un costo complessivo di 20 miliardi nei prossimi anni (senza contare la necessaria manutenzione successiva di tali strumenti di guerra).”Diversamente si chiede che queste risorse vengano impiegate in maniera più costruttiva, ovvero per:
il sostegno economico al lavoro,
il sostegno economico all’ Università, scuole, asili nido e cultura,
il sostegno economico per migliorare il nostro sistema sanitario,
il sostegno economico di un vero piano nazionale di protezione civile,

altre proposte potranno e saranno illustrate durante la manifestazione che si terrà in Piazza del Carmine il 25 febbraio.

Questa manifestazione è prevista in tutta Italia!!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*