26 marzo 1927: Le Mille Miglia - Notizie.it
26 marzo 1927: Le Mille Miglia
Storia

26 marzo 1927: Le Mille Miglia

Furono settantasette, di cui due stranieri, gli equipaggi che si presentarono al via di quella nuova gara automobilistica su lunga distanza. Il tracciato, lungo circa 1600 chilometri, pari a circa mille miglia, lunghezza che diede il nome alla gara, vagamente a forma di 8 partiva da Brescia e dopo essere arrivato a Roma ritornava nella città lombarda. I vincitori furono Ferdinando Minoia e Giuseppe Morandi che a bordo di una autovettura OM, fabbrica di automobili bresciana in seguito acquisita dalla FIAT, terminarono il percorso in 21 ore, 4 minuti e 48 secondi alla media di 77 km/h. L’idea di una corsa non a tappe che premiasse la resistenza oltre all’abilità dei piloti venne al conte bresciano Aymo Maggi, appassionato di velocità ed amico di Emilio Bugatti, per compensare la mancata assegnazione a Brescia del Gran Premio d’Italia in favore di Monza. Grazie all’aiuto di Renzo Castagneto, ottimo organizzatore, ed ai finanziamenti dell’imprenditore ed ex pilota Franco Mazzotti, la sua idea divenne realtà in brevissimo tempo, Doveva essere un evento estemporaneo ma, in seguito al straordinario successo della prima edizione, si decise di riproporre la gara annualmente, continuando con fortune alterne fino al 1957.

Ultimamente è diventata una corsa storica a cui possono partecipare solo auto d’epoca che si cimentano sul tracciato originale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche