27 gennaio, per non dimenticare - Notizie.it

27 gennaio, per non dimenticare

Bologna

27 gennaio, per non dimenticare

Il 27 gennaio è il “Giorno della Memoria”, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti. Sarà possibile fino a questa data partecipare ad eventi, incontri, mostre, cerimonie e momenti di riflessione che ci aiuteranno a fare che sì che questa parte tragica della storia non venga dimenticata e rimanga come monito per il futuro. Il 22 gennaio alle ore 11 presso il museo Ebraico – via Valdonica, 1/5, si avrà l’occasione di assistere all’inaugurazione di due mostre: Videoproiezione in memoria dei deportati italiani di Jack Sal De/Portees e La vita la vediamo a memoria di Rudy Cremonini. Gli studenti potranno inoltre incontrare i testimoni della Shoah in svariati appuntamenti, a Sasso Marconi, presso l’ Istituto Professionale “B. Ferrarini”, a Casalecchio di Reno presso Istituto “G. Salvemini”, e a Bologna presso gli Istituti “Laura Bassi” e “Rosa Luxemburg”.

L’ Istituto Storico Parri – via S. Isaia, 20 organizza un ciclo di riflessioni e conferenze sull’antiebraismo e le persecuzioni. Il culmine delle cerimonie sarà il giorno 27 gennaio, quando, saranno deposte corone in luoghi significativi della città, interverranno alle cerimonio ex internati, studenti bolognesi, in visita al campo di sterminio di Mauthausen e Thomas Punkenhofer, Sindaco di Mauthausen.

Per maggiori informazioni: www.comunitadibologna.it; www.comune.bologna.it . Dal sito è possibile scaricare il programma dettagliato degli eventi in formato pdf.

Di Alessandra V. Massagrande

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*