27enne scavalca ed entra nel Colosseo: due agenti feriti - Notizie.it

27enne scavalca ed entra nel Colosseo: due agenti feriti

Roma

27enne scavalca ed entra nel Colosseo: due agenti feriti

Colosseo

Un ragazzo polacco di 27 anni è finito agli arresti dopo che nella giornata di ieri ha scavalcato la recinzione riuscendo ad entrare all'intero del Colosseo

Un ragazzo polacco di ventisette anni è finito agli arresti dopo che nella giornata di ieri ha scavalcato la recinzione riuscendo ad entrare all’intero del Colosseo. Il tutto ripreso dai telefonini dei turisti, curiosi di immortalare la particolare scena.

Un polacco ventisettenne tenta di entrare nel Colosseo: il racconto dei fatti

Particolare episodio capitato nella giornata di ieri al Colosseo. Un ventisettenne polacco, infatti, ha scavalcato la recinzione all’Anfiteatro Flavio riuscendo anche ad entrarci. Il tutto accompagnato da frasi a dir poco sconclusionate, come ad esempio: “Sono Batman, lasciatemi, voglio sorvolare il Colosseo”.

La scena è stata ovviamente immortalata e ripresa dai turisti presenti sul posto, curiosi nell’assistere a questo episodio fuori dal comune. Ma non è finita qua. Una volta scavalcata la recinzione, il polacco ha anche aggredito due vigilantes che gli sono andati incontro.

Nel frattempo sul posto si sono precipitati i vigili del Gruppo Speciale di Sicurezza Urbana, attirati dalle urla e grida dei turisti presenti.

I vigili hanno individuato prima e tentato di fermare poi l’esagitato. Tentato, perchè il ragazzo polacco ha reagito malamente, aggredendo gli agenti con calci, sputi e pugni, anche con un tirapugni.

Per i due agenti che sono stati aggrediti è stata data una prognosi di dieci giorni e la profilassi per accertare un eventuale contagio dovuto al contatto con la saliva.

Una volta bloccato i maniera definitiva, il giovane ha pronunciato delle frasi quasi incomprensibili. Come ad esempio: “Sono Batman. Voglio volare al Colosseo, lasciatemi”.

Le accuse nei confronti del polacco: resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale

L’esagitato è stato subito portato negli uffici di via Macedonia ed è stato accusato di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Durante le fasi dell’arresto, il polacco ha continuato a dimenarsi, danneggiando anche il veicolo di servizio, procurandosi in questo modo diverse ferite.

A questo punto, è stato poi portato all’Ospedale Vannini, dove ha trascorso la notte piantonato da due agenti.

Secondo quanto si è appreso, inoltre, il ragazzo sarà sottoposto a delle accurate analisi per verificare l’eventuale assunzione si sostanze psicotrope.

Proprio nella giornata di oggi le misure di sicurezza speciali porteranno alla chiusura anticipata del Colosseo, in quanto è in programma un evento internazionale (la Celebrity Fight Night 2017), in cui è prevista la partecipazione da parte delle massime autorità dello Stato e numerosi artisti di fama internazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche