Rolling Stones a Roma – Prezzo biglietto e aggiornamenti

Concerti

Rolling Stones a Roma – Prezzo biglietto e aggiornamenti

Gli Stones a Glastonbury la scorsa estate, Foto via Instagram

[RollingStone] – Con un tweet in italiano con qualche problema di accenti (vabbé, dai!) pubblicato da Mick Jagger in persona nella giornata di sabato si è aperta ufficialmente la febbre per i Rolling Stones in Italia: il 22 giugno al Circo Massimo.

mick_jaggertweet

“È un bellissimo periodo per suonare”, scrive Jagger, e non a caso: l’anno scorso il 29 giugno gli Stones si erano esibiti a Glastonbury, e nel giro di una manciata di giorni avrebbero suonato anche ad Hyde Park, concerto poi diventato l’home-video Sweet Summer Sun.

Il 22 giugno, nell’area archeologica incastrata tra i colli Aventino e Palatino, si daranno appuntamento circa 65mila persone secondo le stime degli organizzatori, che pagheranno un biglietto di 78 euro (esclusi diritti di prevendita). L’evento è stato presentato ufficialmente anche dal sindaco di Roma Ignazio Marino, che in una conferenza stampa ha dichiarato di essere “entusiasta, perché non è stato facile” portare la band a Roma. Il sindaco ha anche rivelato che alla fine “si è trattato di una una decisione personale di Mick Jagger che tra tante capitali europee ha scelto Roma perché offriva una cornice unica al mondo”.

I biglietti per il concerto (“il più basso del continente europeo”, ha dichiarato il primo cittadino) – patrocinato da Roma Capitale e presentato da D’Alessandro e Galli in collaborazione con Rock in Roma – saranno in prevendita a partire dal 21 marzo sul sito Ticketone.it. In apertura per gli Stones ci sarà John Mayer, che aveva già suonato dal vivo con la band come ospite a Newark, nel New Jersey, a dicembre del 2012, motivo per il quale è lecito attendersi una sua nuova comparsata anche durante il loro show:


Rolling Stones – John Mayer – Champagne & Reefer – 05/15/2013 (Full Song) Front Row From the PIT

Qualche nodo da sciogliere riguarda i permessi dati all’evento: la Soprintendenza per i Beni archeologici (dipendente dal Ministero per i Beni Culturali) ha opposto un secco no allo svolgimento del concerto, ma la firma per l’autorizzazione c’è già ed è quella di Federica Galloni, direttore regionale del ministero stesso. La preoccupazione non è solo per l’impatto del pubblico che calpesterà il Circo Massimo ma per il palco, largo 40 metri, alto 20 metri e con quattro torri di 16 metri. Gli Stones mancano da Roma da sette anni: allora suonarono allo Stadio Olimpico.

Va ricordato che solo qualche mese fa lo stesso spazio aveva ospitato il concerto di Capodanno con, fra gli altri, Niccolò Fabi e Daniele Silvestri, mentre negli ultimi anni qui si erano esibiti anche i Genesis (2007), Sting (2004, con Suzanne Vega, Rufus Wainwright e altri) e ovviamente il Circo Massimo aveva ospitato i festeggiamenti per lo scudetto della Roma nel 2001. Ancora il sindaco Marino: “Stiamo lavorando insieme alle forze dell’ordine per avere esattamente lo stesso sistema di sicurezza e viabilità che abbiamo messo in campo la sera del 31 di dicembre, quando al Circo Massimo arrivarono 100mila persone senza alcun incidente”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...