Come trascorrere San Valentino da single COMMENTA  

Come trascorrere San Valentino da single COMMENTA  

Se si è single, trascorrere San Valentino da soli è più deprimente di quanto non si possa immaginare, soprattutto se si è circondati da amici che sono in coppia e che festeggeranno insieme.


Non è il caso di deprimersi, in realtà.

Prima di tutto, pensate che la festa ha valore solo da un punto di vista religioso, da quello pagano, invece, San Valentino è una festa dedita esclusivamente al consumismo.


In secondo luogo, ricordatevi che voi non siete le uniche persone sole al mondo, ma si stima che almeno 60 milioni di persone festeggeranno San Valentino in solitudine. A tal proposito, ricorda che solo perché si è soli quest’anno, non vuol dire che lo si sarà per sempre.


In terzo luogo, alcuni consigli per stare bene quel giorno: state alla larga da quelle persone che si vantano solo perché hanno un partner con cui festeggiare il 14 Febbraio. State alla larga dalle coppiette sdolcinate e dalle coppiette in generale.

L'articolo prosegue subito dopo


Infine, ricordatevi di avere sempre una famiglia e degli amici su cui contare e che non si deve per forza essere in coppia per uscire. Organizzate una serata con i vostri amici, che sia fuori casa, o anche solo in casa a guardare un bel film in TV. Che non sia un film d’amore, però!

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*