Crocetta replica in modo provocatorio alle accuse di Vecchioni contro i siciliani COMMENTA  

Crocetta replica in modo provocatorio alle accuse di Vecchioni contro i siciliani COMMENTA  

crocetta

Quella frase proferita dal cantautore milanese Roberto Vecchioni contro il popolo siciliano non è proprio andata giù al presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, che non le ha certo mandate a dire in risposta alle parole provocatorie dell’artista, e ha pubblicato una sua foto, mentre si trovava disteso su una spiaggia siciliana a prendere il sole.

La foto ritrae il politico siciliano sulla spiaggia messinese di Marina di Tusa e sarebbe stata scattata pochi giorni fa. Crocetta l’avrebbe pubblicata sui social network, accompagnandola con un post nel quale ha contestato le accuse proferite da Vecchioni, contro la Sicilia. 

La mia isola è la più bella del mondo‘ ha scritto Crocetta. Il popolo siciliano è straordinario.

Abbiamo dei problemi, molti dei quali arrivano da passato ma non voglio fare polemica con nessuno. Stiamo superando tutto, il Pil comincia a crescere e ci sono già alcuni piccoli segni di ripresa.

La cosa importante è che ci sia un popolo unito, che si batte contro il malaffare e la corruzione per una Sicilia libera. Buon ponte dell’Immacolata a tutti’.

Roberto Vecchioni, era stato invitato la scorsa settimana, all’Università di Palermo, in occasione di un incontro denominato ‘Mercanti di luce.

L'articolo prosegue subito dopo

Narrare la bellezza tra padri e figli’. Nel corso del suo intervento Vecchioni aveva definito la Sicilia ‘un’isola di m..ì parlando dei siciliani come persone incapaci di reagire ai soprusi del potere e del malaffare. Nella circostanza, il cantautore milanese aveva premesso però che ‘ i siciliani sono la razza più intelligente che esiste al mondo, perché si buttano via così, mi dà un fastidio immenso che l’isola non sia all’altezza di se stessa‘. Parole dure, che una parte della stampa ha voluto interpretare in modo malevolo, ma che in realtà celano il grande amore che Vecchioni prova per la Sicilia, ma anche il suo dolore per il carattere dei siciliani incapaci di difendere e proteggere le bellezze naturali dell’isola. 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*