Il Time premia Angela Merkel come personaggio dell’anno

Attualità

Il Time premia Angela Merkel come personaggio dell’anno

E’ lei il personaggio dell’anno scelto dal settimanale americano ‘Time’. Ci stiamo riferendo alla Cancelliera tedesca Angela Merkel, che secondo il celebre settimanale si sarebbe distinta per la sua ‘leadership morale’ nel contrasto alla crisi economica mondiale. E proprio alla Merkel, il Time ha voluto dedicare la prima pagina del settimanale: ‘Angela Merkel, cancelliera di un mondo libero’ è il titolo dedicato dal settimanale che ha anche fornito la ragione della sua decisione, attraverso un editoriale scritto dal direttore Nancy GibbsIn un anno in cui i leader mondiali sono stati messi alla prova lungo tutto l’anno, nessuno lo è stato come lei” ha scritto la Gibbs. Merkel, 61 anni, cancelliera dal 2005, ha gestito in Europa la crisi dei rifugiati, dopo quella economica, “si è opposta fermamente alla tirannia e ha fornito una leadership morale decisa in un mondo che ne è a corto‘.

La scelta di accogliere i migranti in un momento in cui il vento xenofobo della destra soffia sull’Europa è stata una scelta che ha evidenziato il carisma e il coraggio di Angela Merkel. Fino al 1999 il premio era stato appannaggio solo degli uomini, infatti veniva definito con l’espressione ‘l’uomo dell’anno’. Poi diventando riduttivo, venne appellato con il termine ‘personaggio dell’anno’, ma in realtà è stato assegnato anche ai gruppi, come nel 2014 quando ad aggiudicarselo furono i ‘combattenti dell’Ebola‘ per l’impegno profuso nella ricerca e nella lotta per porre un freno all’epidemia.

Nel 2013 fu la volta di Papa Francesco, mentre nel 2012 toccò al presidente americano Obama, essere insignito del prestigioso premio. Angela Merkel è la quarta donna ad essere insignita del premio come personaggio dell’anno. In precedenza il premio era stato vinto da Wallis Simpson nel 1936, Elisabetta II d’Inghilterra nel 1966 e Corazon Aquino nel 1986. La scelta operata dalla rivista americana ricade sul personaggio che maggiormente ha ‘influenzato le notizie e le nostre vite, nel bene e nel male’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...