Crisi economica: in aumento i senza tetto in Italia - Notizie.it
Crisi economica: in aumento i senza tetto in Italia
Attualità

Crisi economica: in aumento i senza tetto in Italia

Mensa dei poveri (Fonte: campobellonews.com)

La crisi economica che attanaglia il nostro paese, non conosce battute d'arresto, secondo i dati diffusi dall'Istat.In aumento i senzatetto in Italia.

La crisi economica che attanaglia il nostro paese, non conosce battute d’arresto, secondo i dati diffusi dall’Istat, nonostante il governo, da tempo, prospetti l’inizio di una ripresa che in realtà tarda ad arrivare. Secondo l’istituto di statistica nazionale, le persone senza fissa dimora in Italia sono salite a 50.700, ben 3.700 persone in più rispetto ai 47mila rilevati nel 2011.

Spesso la condizione di senza tetto tende a diventare cronica: se quattro anni fa il 28,5% restava senza casa per meno di tre mesi, oggi quella percentuale è scesa al 17,4%, mentre è in incremento la quota di coloro che rimangono per strada da più di due anni, dal 27,4 al 41,1%, mentre è aumentata dal 16 al 21,4% la percentuale di chi vive senza alloggio da oltre quattro anni.

L’analisi è stata condotta dall’Istat in 158 Comuni italiani: si tratta della seconda indagine sulla condizione delle persone in povertà estrema, realizzata in seguito a una convenzione tra l’Istat, il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, la Federazione italiana degli organismi per le persone senza dimora (Fiopsd) e Caritas italiana.

Le città di Milano e Roma, le più grandi per densità in Italia, accolgono ben il 38,9% delle persone senza una fissa dimora: 23,7% nel capoluogo lombardo, una quota in calo rispetto al 27,5% del 2011, e 15,2% nella capitale.

La città di Palermo è il terzo comune dove vive il maggior numero di persone senza tetto: il 5,7%, in calo rispetto all’8% del 2011. Nella graduatoria, la città di Firenze occupa il quarto posto con il 3,9%, seguono a ruota Torino (3,4%), Napoli (3,1%, in aumento rispetto all’1,9% del 2011) e Bologna con il 2%.

Nel 2014, i servizi di mensa e di accoglienza notturna sono in tutto 768 nei 158 comuni italiani dove l’Istat ha condotto la rilevazione, un dato in calo rispetto al 2011, con un calo del 4,2%: i servizi di mensa sono passati da 328 a 315 e le accoglienze notturne da 474 a 453.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche