Uomini e donne, anticipazioni trono over: il grazie di Barbara De Santi

Cultura

Uomini e donne, anticipazioni trono over: il grazie di Barbara De Santi

Eccola, di nuovo lei, la vera regina di Uomini e Donne: Barbara De Santi.

L’insegnante di Mantova che non ha paura di fare polemica, se necessario alzando la voce e usando modi e parole taglienti, sostenuti da un caratterino che non è proprio quel che si può definire malleabile. Bersagli principali del suo odio (si fa per dire, è chiaro): Antonio, Guido e, soprattutto, Elga. Amore, almeno l’ultimo, Massimo, quello che gli specialisti del gossip non esitano a definire come l’uomo che è riuscito a conquistare il suo cuore, quasi che si trattasse di una riedizione moderna e televisiva della bisbetica domata.

Lei, però, in realtà, nella vita di tutti i giorni, non è la guerrafondaia che si potrebbe ipotizzare, ma una donna amante del divertimento e della compagnia, specie quando si tratta di passare serate intere in compagnia degli amici. Lei, nata nel 1969, non ama starsene con le mani in mano.

“Al mattino sono a scuola” ha raccontato qualche tempo fa, “al pomeriggio vado a fare ginnastica posturale per la mia schiena, vado a fare spesa, preparo le lezioni, a volte vado a correre, a volte a lezione di canto, a volte vado a trovare un’amica, a volte a fare shopping”. Ogni volta qualcosa di diverso insomma, “ma il fattore comune di ogni giornata è che sono sempre di corsa, che inizio presto e finisco tardi di muovermi”.

Fedele però all’amore per gli amici, ora che è ritornata la Barbara di un tempo, se così si può dire, cioè dopo avere lasciato il trono over di Uomini e Donne, Barbara ha deciso di prendere l’impegno di organizzare o partecipare a serate in compagnia di tutte le persone che, nel corso degli ultimi anni, le sono rimaste vicine, anche difendendola in tutti quei casi (e non sono del resto pochi) in cui tutti le davano addosso.

Qualche sera fa, ad esempio, ha organizzato una serata karaoke, con tanto di sentiti ringraziamenti postati la mattina dopo: “grazie ragazzi per la vostra compagnia… alla prossima cantata”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...