Mare Egeo: è di 18 vittime il bilancio di un nuovo naufragio di migranti COMMENTA  

Mare Egeo: è di 18 vittime il bilancio di un nuovo naufragio di migranti COMMENTA  

E’ pesantissimo il bilancio di un nuovo naufragio di migranti avvenuto nel mare Egeo nella notte tra venerdì e sabato al largo delle coste occidentali turche. Hanno perso la vita 18 persone stipate nel barcone finito alla deriva nel Mar Egeo, mentre era diretto verso l’isola greca di Kalymnos.


A riportare la notizia sono stati i media turchi, i quali hanno riferito anche che altri 14 migranti, siriani, iracheni e pachistani, sono stati messi in salvo, grazie all’intervento tempestivo della guardia costiera turca, come riferito dall’agenzia Dogan. I superstiti del nuovo naufragio in mare sono stati ricoverati in stato di ipotermia e le loro condizioni sono al momento ritenute “gravi” dal personale sanitario che li ha in cura. Sulla scorta di una prima ricostruzione elaborata sulle testimonianze, i migranti sono salpati da Bodrum, nel sud-est del Paese, a bordo di una vecchia e fatiscente imbarcazione.


Secondo alcuni dati diffusi dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim), solo nel 2015 sono stati circa 650 mila i migranti diretti verso le isole greche, mentre coloro che hanno perso la vita su quella rotta sarebbero circa 500, fra i quali molti sono bambini in tenera età. Nel naufragio avvenuto nella notte di venerdi, i bambini che hanno perso la vita sono ben cinque, mentre già altri 3 piccoli hanno perso la vita in due naufragi precedenti, portando a 8 il bilancio complessivo delle vittime.


Proprio l’emergenza immigrati è stato il tema centrale di un recente vertice dell’Ue svoltosi a Bruxelles, nel quale l’Unione Europea si è impegnata a versare ad Ankara fondi per 3 miliardi di euro in cambio di un impegno ancora più rigoroso nelle proprie frontiere al fine di evitare altre tragedie del mare, e per mettere fine al business dei criminali che speculano sui viaggi della speranza.

L'articolo prosegue subito dopo

Dal 16 ottobre ad oggi ci sono state 442 morti di migranti in mare, con una media di sette vittime al giorno.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*