‘Buon anno’ è il nuovo singolo dell’artista catanese, Paolo Miano COMMENTA  

‘Buon anno’ è il nuovo singolo dell’artista catanese, Paolo Miano COMMENTA  

Il 27 dicembre, uscirà il nuovo singolo dell’artista pop catanese, Paolo Miano, intitolato ‘Buon Anno‘. Un brano che si coniuga perfettamente con la magia dell’atmosfera del Natale, quando un anno sta per concludersi e uno nuovo sta per aprire le porte.

Nell’intervista esclusiva concessa a Notizie.it, Paolo Miano ha parlato del suo nuovo brano, che non è solo un augurio per l’anno che verrà ma è carico anche di significati più profondi: ‘La fine di ogni anno è un momento di bilanci – ricorda l’artista catanese – ed è bene farlo di tanto in tanto.

Ma non bisogna cadere nel tranello di considerare l’anno trascorso tremendo e pensare che l’anno in arrivo sarà automaticamente migliore, cosi come non dobbiamo pensare che la nostra vita cambierà solo perché lo abbiamo deciso a Capodanno.

Occorre rinnovare le proprie determinazioni ogni giorno’.

Il brano ‘Buon Anno’ uscirà anche in Spagna nella versione castigliana, intitolata ‘Buen Año’ scritto da Paolo Miano e prodotto da Roberto Mantovani. Protagonista del brano, oltre alla calda voce dell’artista, anche l’ukulele, lo strumento che da sempre arricchisce i pezzi del suo repertorio: ‘Ho scoperto l’ukulele anni fa grazie agli spot pubblicitari che proponevano canzoni dei cantautori indie americani dello scorso decennio.

L'articolo prosegue subito dopo

L’ho trovato molto in linea con l’entusiasmo che vivevo in quel periodo a causa del mio ritorno alla musica e che esprimevo nelle canzoni che componevo
‘.

Nel 2014, Paolo Miano aveva pubblicato il suo ultimo singolo molto apprezzato in Spagna, intitolato ‘Cada Persona Comun‘, brano d’apertura dell’album intitolato Kokorozashi, che il cantante ha portato in giro per il paese iberico con un tour di 8 showcase che ha toccato diverse città. Non è un facile momento per la discografia italiana, ma il sogno nel cassetto di Paolo Miano è quello di continuare a far conoscere la sua musica fresca e accattivante: ‘In questo momento difficile per la discografia e per l’arte e la cultura in generale, in realtà navigo a vista. Certo, fare dischi e tournèe, vivere di questa passione, in realtà è tutto quello che un musicista può chiedere‘.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*