Immigrazione: ecco il nuovo decreto flussi per i lavoratori stagionali COMMENTA  

Immigrazione: ecco il nuovo decreto flussi per i lavoratori stagionali COMMENTA  

decreto flussi

Il governo ha emanato il nuovo decreto flussi 2016, che autorizzerà l’ingresso di 13 mila lavoratori stagionali che potranno essere assunti da Aziende agricole, ristoranti, alberghi e hotel che saranno i nuovi potenziali datori di lavoro dei nuovi immigrati che hanno fatto richiesta di potere lavorare in Italia.

Gli operatori del settore che vorranno presentare domanda di assunzione, dovranno accedere al sito ufficiale del ministero dell’Interno, e scaricare il cosiddetto modulo C, che non rappresenta formalmente la richiesta di un nullaosta per il lavoro subordinato stagionale. Già dal 17 febbraio è possibile inoltrare l’apposita domanda che passerà al vaglio delle autorità competenti.


Sono stati assegnati 13 mila posti agli extracomunitari provenienti da diversi stati del mondo, con un canale preferenziale rivolto a coloro che in passato hanno già svolto un lavoro stagionale in Italia. Sul sito del ministero dell’interno sono stati elencati i paesi dai quali potranno provenire i gli extracomunitari. Tra i paesi si annoverano alcuni stati dell’est europeo come Albania, Bosnia Erzegovina, Moldova, Macedonia e Montenegro. Tra i lavoratori autorizzati, larga rappresentanza viene assegnata ai lavoratori provenienti dai paesi dell’Africa come la Costa d’Avorio, l’Egitto, la Nigeria, la Tunisia, il Senegal e il Ghana.


Un altro canale preferenziale è stato assegnato a chi ha già lavorato in Italia per due anni consecutivi, i quali potranno beneficiare di un nulla osta all’ingresso pluriennale. Questo comporterà che l’imprenditore potrà fare tornare in Italia l’extracomunitario, in ogni momento in cui si presenterà l’esigenza di nuove assunzioni, senza dovere attendere l’emanazione di un nuovo decreto flussi. Anche nello scorso anno, il decreto flussi per i lavoratori stagionali consentì l’ingresso di 13 mila extracomunitari, lo stesso numero di ingressi previsti nel 2016. Il decreto flussi 2016 è una misura stabilita dal governo al fine di regolare il flusso di migranti in cerca di lavoro, in un’epoca contrassegnata dalla carenza di lavoro e dalla crisi economica e da un’ondata anomala di flussi migratori.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*