M5S presenterà un’autonoma mozione di sfiducia: ‘Niente accordi con la Lega’

News

M5S presenterà un’autonoma mozione di sfiducia: ‘Niente accordi con la Lega’

Il terremoto politico scatenato dalle dimissioni del ministro Guidi inchiodata dalle intercettazioni telefoniche con il compagno, avranno come conseguenza anche la presentazione di una mozione di sfiducia al governo a firma M5S. Nelle ultime ore anche la Lega Nord avrebbe meditato la presentazione di una mozione di sfiducia da presentare congiuntamente con il movimento fondato da Beppe Grillo, ma per il momento il partito pentastellato vorrebbe proseguire per la propria strada. Il deputato Roberto Fico, su Twitter ha rifiutato qualunque idea di una mozione di sfiducia con duplice paternità: ‘Se la Lega vuole – ha cinguettato Fico – vota la nostra mozione, ma insieme non scriviamo niente’.
La Lega non ha gradito la presa di posizione dei grillini, e hanno replicato con le dichiarazioni di Massimiliano Fedriga e Gianmarco Centinaio che hanno tacciato il M5S di essere un movimento fiancheggiatore degli interessi di Renzi: ‘La gente capirà che Grillo e Di Maio sono amici di Renzi’.

Lo stesso Luigi Di Maio, in mattinata, aveva già annunciato la presentazione di una mozione di sfiducia contro il governo Renzi, chiamando in causa anche i propri colleghi: ‘Cosa vuol fare la minoranza Pd ? Mandare a casa Renzi o tenersi ancora le poltrone ? Presenteremo la nostra mozione di sfiducia e chi vuole venirci dietro la voti’. Un appello che non è andato giù a quella parte della minoranza Pd non in sintonia con il resto del partito che sostiene Renzi.

Federico Fornaro, senatore Dem, ha ribadito il fatto che la minoranza Pd non è parte dell’opposizione, definendo anche ‘strumentali’ le parole del leader del M5S.

Forza Italia potrebbe valutare di presentare autonomamente la propria mozione di sfiducia, come annunciato dal capogruppo Renato Brunetta che ha avuto parole dure nei confronti del ministro per le riforme Maria Laura Boschi: “La notizia non sono le dimissioni di Federica Guidi, la notizia è che non si sia dimessa la ministra Boschi, perché ricordo a me stesso e ricordo a tutti che i maxi emendamenti alla legge di Stabilità li firma il ministro per i Rapporti con il Parlamento, e cioè il ministro Boschi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche