5 marzo 2012: il libro più letto della settimana COMMENTA  

5 marzo 2012: il libro più letto della settimana COMMENTA  

Durante la settimana appena trascorsa, il libro più richiesto nelle librerie è stato “Amore, zucchero e cannella”, edito da Newton Compton nella collana Anagramma. Si tratta del romanzo d’esordio della giornalista free lance Amy Bretley: non è il solito romanzo d’amore scontato e trito e ritrito, ma un libro che permette di gustare il sapore e i profumi delle piccole cose d’ogni giorno, che ci sprona ad una analisi psicologica.

Leggi anche: Titolo nuovo libro Roberto Saviano


E’ la storia di una giovane ragazza, Juliet, che sta per trasferirsi con il suo ragazzo, Simon: mentre lui appare titubante ed incerto, lei non desidera altro che alzarsi e rincasare con l’amore della sua vita. Purtroppo per lei però, lui non è proprio come sognava: scopre che lui la tradisce con la sua migliore amica e in un attimo il suo castello cade rovinosamente, lasciandola sola alle prese con la sua vita. Juliet trova conforto solo nel ricordo della dolcissima nonna, attraverso il legame dato dai manuali della perfetta casalinga anni ’50: tra ricette di cucina, pizzi e merletti riuscirà a ricostruire la propria vita.

Leggi anche: Si possono cambiare i libri alla Feltrinelli?


Ordinabile da internet, libro consigliato soprattutto alle ragazze adolescenti e alla scoperta di se; adatto anche ad un pubblico di donne adulte ed interessate ad una nuova vita da casalinghe.


 

 

 

Leggi anche

babbo-natale
Cultura

Babbo Natale esiste o no

Ci sono ancora bambini che credono a Babbo Natale e attendono con ansia di ricevere i suoi doni a Natale. Ma quanto c'è di reale in questo personaggio? La maggior parte dei genitori si sente rivolgere la fatidica domanda “Babbo Natale esiste o no?” dai propri figli appena riescono a percepire la realtà distinguendola dalla fantasia. Per alcuni questo momento arriva presto (fra i 3 e i 9 anni), per altri si prolunga un po’. Una cosa è certa: nell’immaginario collettivo dei più piccoli il personaggio di Babbo Natale ha persino soppiantato Gesù Bambino. Per i bimbi in tenera età Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*