5 motivi per cui non è più necessario il desktop per il PC COMMENTA  

5 motivi per cui non è più necessario il desktop per il PC COMMENTA  

Probabilmente non abbiamo ancora raggiunto l’era post-PC che Steve Jobs ci aveva prospettato nel 2010, ma di sicuro siamo nell’era post-desktop. L’idea che si possano gestire al meglio tutte le attività digitali da un solo box, comodamente seduti alla propria scrivania, è oramai obsoleta.

In realtà, a meno che non si abbiano delle specifiche esigenze, pensiamo che vi sia affatto la necessità di un desktop per PC. Qui vi indichiamo alcuni motivi per i quali si potrebbe gestire tutto perfettamente con un laptop, un tablet, o anche semplicemente il vostro smartphone.

  1. Specifiche e prestazioni

Per lungo tempo la discussione in merito al confronto tra desktop e laptop, è stato tradotto in termini di rapporto potenzialità e convenienza. Non è più così nel caso dei laptop- ed anche per altri dispositivi mobili come l’iPad Pro – che sono in grado di fornire  quelle che spesso sono indicate come “massime prestazioni  del desktop”.


Le differenze ci sono ancora naturalmente. I processori sono disponibili in versioni sia per dispositivi mobili, che per desktop – è possibile identificarli con il nome del loro modello – e quelli mobili avranno sempre minori potenzialità poiché vengono ottimizzate altre caratteristiche ad esempio inerenti la batteria e il calore.


Ma a meno che non si stiano elaborando grosse quantità di dati, come l’editing video o giochi di fascia alta, la differenza tra i due sarà appena percettibile. Il maggiore uso di SSD nei laptop fornisce un sensibile aumento in termini di velocità per la maggior parte delle attività svolte quotidianamente.


Gli schermi che solitamente erano ritenuti una sorta di limitazione, oggi non esistono più. Qualsiasi laptop decente o tablet vi darà una risoluzione di almeno 1080p (spesso anche molti di più). Inoltre, mentre i laptop con display da 15 pollici sono generalmente considerati come una sostituzione del desktop  per via delle loro dimensioni ingombranti, dispositivi come il Samsung Notebook 9 stanno ora adattando grandi schermi in corpi molto compatti.

L'articolo prosegue subito dopo


Inoltre, se necessario, ogni laptop può essere collegato ad un monitor esterno o anche ad uno schermo TV più grande, se si preferisce disporre di maggiore visibilità sul desktop.

  1. Giochi ed intrattenimento

Per quanto riguarda i giochi, i laptop sono già tra i più richiesti sul mercato grazie a  produttori come Alienware e MSI. Non solo limitatamente a giochi “retro” e “indie”.

Una gamma ancora ridotta, ma in crescita, di laptop per giochi, che utilizzano GeForce GTX 980 GPU (non la versione mobile), vengono ora classificati come VR-ready. Si possono utilizzare con il Rift Oculus, HTC Viva, o altro sistema di gioco VR. Sono costosi, ma dalle potenzialità incredibili.

Provate l’ Asus ROG GX700VO liquid cooled, ne è il massimo esempio.

Inoltre, esiste una forte similarità tra la piattaforma Xbox e giochi di Windows 10. Cross-network si fonda su giochi come Rocket League consentendo a console e giocatori di sfidarsi.

Per altre forme di intrattenimento, esiste una vasta gamma di dispositivi specializzati per il desktop del computer. Per la musica, è possibile lo streaming Spotify dal telefono a Bluetooth oppure caricando la vostra cartella musicale per Google Play.

È possibile eseguire lo streaming Netflix sul televisore tramite Chromecast, Amazon Instant Video tramite un Fire TV Stick, o entrambi in un Box di Android TV, e una grande varietà di film da Kodi nel processo.

È anche possibile caricare le foto tramite app come Google Foto o Flickr e accedervi da qualsiasi luogo e su qualsiasi dispositivo, piuttosto che tenerli su un desktop dal quale non le guarderete mai.

  1. Portabilità

Il più grande svantaggio di un desktop per PC  è che resta lì fermo in modo permanente. Non si può portare da una stanza ad un’altra, ancor meno in treno. Questo andava bene chiaramente dieci anni fa, ma quando ancora non esistevano le connessioni veloci per dispositivi mobili 4G- 5G.

La mobilità è tutto in fatto di tecnologia oggi. Nessuno aspetta di rientrare a casa per poter controllare la propria posta elettronica, vogliamo avere accesso alle nostre e-mail in ogni momento, e questo chiaramente un desktop non può garantircelo.

Un tablet con connettività LTE ti dà il massimo in termini di portabilità. In alternativa si può utilizzare un dispositivo hotspot mobile ed avere qualsiasi laoptop o tablet Wi-Fi-enabled on-line grazie ad una rete 4G.

  1. Uso generale

Per quello che potremmo definire come “un uso generale”, in termini di web, social media e così via, non solo non è necessario un desktop, ma non serve neppure un sistema operativo su desktop.

Uno smartphone è assolutamente funzionale e sempre più utilizzato, infatti lo scorso anno più della metà del traffico web proveniva proprio da dispositivi mobili. Un tablet ottimo come un iPad Pro può sostituire un computer tradizionale per gran parte delle sue funzionalità.

Infatti, i sistemi operativi mobili hanno delle limitazioni solo in fatto di particolari software, e tuttavia anche in quel caso si possono utilizzare spesso degli equivalenti altrettanto validi.

Uno dei maggiori problemi per quanto concerne smartphone e tablet, resta tuttavia quello legato alla digitazione, ma qui è dove entra in gioco Chromebook : leggero, full-optional, con migliaia di applicazioni disponibili e con una sua propria tastiera tattile e touchpad, uno dei migliori anche in termini di rapporto qualità-prezzo.

  1. Prezzo

Desktops ottimi in termini di rapporto costi-potenzialtà, ma poi è arrivato Chromebook. Nuovi dispositivi con sistema operativo cloud-based di Google, in grado di gestire tutte le attività più comuni, tra cui Office, musica ed editing di immagini.

Inoltre Chromebook necessita di poca manutenzione, se non addirittura nulla. Nessuna preoccupazione per quanto riguarda aggiornamenti o malware, poiché si attivano praticamente da soli.

Se Chrome OS non ha il software necessario, è possibile cambiare il sistema operativo per Linux , in modo da poter utilizzare le applicazioni più potenti o anche provare i giochi con Steam.

Perché mai si dovrebbe ancora aver bisogno di un desktop?

L’uso del desktop ha diverse motivazioni a suo sfavore. Ma c’è un settore nel quale non vi è nessun altro dispositivo in grado di competere: gli aggiornamenti. La maggior parte dei laptop consente di aggiornare solo la memoria, ed alcuni non possono hanno neppure questa possibilità.

Mentre, per quanto riguarda un desktop potrete aggiornare praticamente tutto, al contrario nel caso di un laptop o tablet bisognerà acquistarne uno nuovo quando il vostro sarà obsoleto.

Ma a molti questo non importa, perché ciò che valutano è la semplicità e l’efficacia dell funzionalità offerte. Se siete della stessa idea, un tablet o un laptop faranno al caso vostro!

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*