5 Ricette light con la zucca

Donna

5 Ricette light con la zucca

Per un Halloween spaventosamente gustoso e prelibato: 5 ricette light a base di zucca

Eccoci ci siamo, domani si festeggia Halloween e come ogni anno, si celebra la Festa più spaventosa e terrificante dell’anno con la regina indiscussa: la zucca. In questa guida proponiamo 5 pietanze gustose e light per preparare una vera e propria cena a base di zucca: un antipasto, un primo, un secondo, un contorno e un dolce per fare una “paurosa” figura con gli invitati.

Cestini di zucca: ecco un antipasto sfizioso, originale e molto versatile, realizzare questi simpatici cestini di zucca è molto semplice, basterà preparare un composto con la zucca (preferibilmente gialla) grattugiata a crudo, e foderare con esso degli stampini per muffin, in poco meno di 20 minuti i cestini saranno pronti per essere farciti; philadelphia e salmone, mousse di prosciutto, caviale … date spazio alla vostra immaginazione e creatività culinaria, il successo è garantito! Lavate la zucca, sbucciatela, togliete i semi e procedete a grattugiarla in una ciotola, aggiungete il tuorlo dell’uovo, prezzemolo, erba cipollina, farina di mais e sale, amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un impasto molto omogeneo, procedete nel dividerlo negli stampini da muffin leggermente imburrati, infornate a 200°C in forno ventilato già caldo e cuocete per circa 20 minuti o finché i bordi non inizieranno a dorarsi.

Fateli intiepidire leggermente e sfornateli. Farcite i cestini di zucca come vi pare, noi consigliamo con delle fette “arrotolate” di salmone affumicato.

Conchiglioni con zucca e capesante. Un primo piatto molto chic, dal sapore misto di terra e di mare, ecco la preparazione: soffriggete la cipolla con olio d’oliva in una padella antiaderente, tagliate le capesante e la zucca senza buccia e semi, aggiungete alla cipolla con mezzo bicchiere di acqua, lasciate cuocere per pochi minuti, aggiungete una presa di sale, prezzemolo e uno spicchio d’aglio “incamiciato” e continuate con la cottura fino a quando il condimento si solidifica. Procedete con la cottura dei conchiglioni in acqua bollente salata, una volta pronti scolateli ed uniteli al condimento, aggiungete del pepe nero e un cucchiaio di pecorino sardo grattugiato, lasciate mantecare a fuoco vivace e mescolate bene il tutto, serviteli ancora bollenti.

Calamari con zucca ed olive nere: Un secondo piatto molto light e veloce da preparare: pulite i calamari e tagliateli ad anello, sbucciate due pomodori tipo “pachino” ed una cipolla di Tropea, cuocete il tutto in una padella antiaderente con vino bianco ed un filo di olio d’oliva extravergine, aggiungete il prezzemolo, il sale ed una decina di olive nere, continuate la cottura per una decina di minuti, giusto il tempo per fare evaporare il liquido rimasto in pentola.

Procedete ad “impiattare” ed a servire a tavola.

Zucca “profumata” al forno: ecco un contorno semplice e gustoso per accompagnare i vostri calamari con zucca ed olive nere, tagliate la zucca gialla sbucciata e priva di semi a cubetti grossolani, profumatela con del rosmarino, erba cipollina e della polvere di aglio liofilizzato, ponetela in una teglia imburrata e cuocete in forno a 180° per circa 20 minuti fino a quando il bordo della zucca si imbrunisce leggermente, sfornatela e servitela “fumante”.

Torta di zucca e nutella: eccoci al dolce per chiudere questo tripudio dedicato alla zucca, un dolce che piacerà ai bambini ed ai più golosi. Mettete le uova e lo zucchero in una ciotola, lavoratele fino ad ottenete una sorta di spuma, aggiungete la farina di mais e la polvere di zucca grattugiata, mescolate bene il tutto, versate metà del composto in uno stampo rivestito dalla carta da forno, stendete uno strato corposo di nutella, versate il restante composto e stendete in superficie un velo di nutella ed infornate a 180° per circa 20-25 minuti.

Sfornate la torta, decorate con ciliegine candite e con un po’ di zucchero a velo, servite a tavola, il successo è terribilmente …… assicurato!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche