“50 anni di vita dell’Africa”

Libri

“50 anni di vita dell’Africa”

Abuja – Non esiste una data precisa che commemori la fondazione dell’associazione degli scrittori italiani di lingua inglese. Fa fede il 1962, anno in cui la maggior parte degli Stati africani ottenne l’indipendenza. Ora, a distanza di mezzo secolo, gli scrittori di questi paesi intendono celebrare la ricorrenza con eventi letterari e festeggiamenti.

Nigeria

Lo stato della Nigeria riveste certamente un ruolo di prima grandezza, trattandosi del paese più popolato del continente – 160 milioni di abitanti – nonché patria di alcuni tra gli autori più letti e conosciuti del panorama africano, tra cui, per citarne uno, il Premio Nobel per la Letteratura Wole Soyinka. Le prime iniziative avranno luogo già a partire dalle prossime settimane, anche se l’evento clou rimane in programma per il mese di luglio, a Nairobi.

Un’unica entità

Con la Nigeria che apre la strada e gli altri Stati che la seguono a ruota, l’associazione degli scrittori opera come un’unica, grande entità, mossa esclusivamente dal desiderio di riscattare la propria posizione facendo sì che la realtà letteraria dei propri paesi possa oltrepassare i confini nazionali.

Un’evento che non è solo una mera ricorrenza, ma la rappresentazione di un’ideologia di gruppo, una stupenda ideologia di gruppo, sicuramente meritevole di grandi attenzioni.

Filippo Munaro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche