6 ragioni per restare single dopo la fine di una relazione

Style

6 ragioni per restare single dopo la fine di una relazione

Quando siete a pezzi a causa di una delusione d’amore, siete tentate di buttarvi a capofitto in una nuova relazione. Sentite il bisogno di ritrovare l’intimità e la sicurezza del precedente rapporto. Darete perfino troppa importanza all’avventura di una sola notte.

Ecco sei motivi per cui dovreste concedervi un periodo di solitudine prima della prossima storia. La durata di questo periodo dipenderà dalla durata della vostra precedente relazione e dal modo in cui avete preso la sua fine. Però c’è un principio base: sarete pronte a frequentare di nuovo qualcuno solo quando avrete imparato a stare bene con voi stesse e a godervi il tempo da sole.

1. Imparerete ad essere più esigenti

Più tempo resterete single, più riuscirete ad essere esigenti quando uscirete di nuovo con qualcuno. Vedetela così: se decidete di concedervi una settimana detox, non andrete certo da McDonald il primo giorno, vero? No, perché vi farebbe sentire in colpa.

Piuttosto, opterete per un pasto nutriente, leggero ma soddisfacente. Probabilmente farete la scelta più giusta e, ben presto, renderete quest’abitudine un vero e proprio rituale. La stessa cosa succede quando frequentate qualcuno: più a lungo sarete rimaste single, più possibilità avrete di scegliere in modo più saggio e attento. D’altra parte, perché interrompere il vostro periodo di “singletudine” per un idiota qualsiasi?

2. Potete concentrarvi sulla vostra carriera

Secondo una teoria resa celebre da David Sedaris, tutti noi abbiamo quattro “fuochi” nella nostra vita, come se fosse una specie di piano di cottura: famiglia, amici, salute, lavoro. Per avere successo, bisogna spegnere uno dei fuochi. E per essere realmente appagati, è meglio spegnere due fiamme. A volte siamo portate a pensare che questi fuochi brucino in modo diverso per le persone single, per cui la vita sentimentale ha la priorità. Ma una volta spento quel fuoco, potreste sorprendervi dell’energia e della concentrazione che avete da dedicare alla vita professionale.

E se pensate: “Ma il mio lavoro fa schifo, perché dovrei concentrarmi sulla carriera?”, in realtà vi state già dando una risposta. Potete sfruttare il tempo a disposizione per capire qual è la cosa giusta per voi, da un punto di vista lavorativo.

3. Potete finalmente leggere quel famoso romanzo russo

Quanti sono i libri accatastati sulle mensole (o adocchiati in biblioteca) che vi ripromettete di leggere da anni? Quanti grandi romanzi pensate di poter leggere “uno di questi giorni”? Beh, la vita è corta e i romanzi russi sono molto lunghi. Potete sprecare il vostro tempo con un flirt occasionale per non sentire la solitudine di un letto vuoto, oppure perché volete qualcuno con cui guardare la TV. Ma potreste approfittarne per dedicarvi alla letteratura classica. Fidatevi, è una scelta che ripaga. Se volete fare ancora meglio, provate a scriverlo voi un romanzo, che ne dite?

4. Potete sospendere la ricerca di appuntamenti online

Non fraintendeteci, pensiamo che gli appuntamenti online siano la più grande invenzione dopo la pillola anticoncezionale.

D’altra parte Em (una delle autrici del pezzo) ha perfino trovato marito grazie al web. Detto questo, a volte può essere dura. La stessa Em ha avuto un sacco di appuntamenti deludenti prima di incontrare quello giusto. I siti d’incontri ci offrono una serie di opzioni ma non siamo mai davvero contente della nostra scelta. Le persone cercano sempre di “vendersi” al miglior offerente. Può essere dannoso per l’ego e per il cuore. Secondo la nostra esperienza, gli incontri online sono più facili da gestire se ogni tanto ci si concede una pausa.

5. Potete pensare al vostro piano pensionistico

Siamo serie! Ne avete uno? Sapete già dove vi piacerebbe essere da qui a 20 anni? E da qui a 40 anni? Avete un fondo pensione? Dovreste. Non siamo esperte di finanza, ma se volete saperne di più, leggete qui. Pensare alle vostre sorti economiche quando siete ancora single, vi consentirà di avere un vostro piano e di non dovervi adattare ai capricci del vostro futuro partner (o lasciarvi influenzare dal suo conto in banca). Ovviamente, tutti dovremmo essere aperti al compromesso, ma senza esagerare.

Altrimenti finirete per vivere la vita dei sogni di qualcun altro, non la vostra.

6. È l’occasione giusta per imparare ad amare il vostro corpo

È difficile amare il proprio corpo (o perfino imparare ad accettarlo), quando si sta insieme a qualcuno perché il pensiero fisso “Che opinione avrà del mio corpo?”, verrà sempre prima di un più giusto: “Cosa penso io del mio corpo?”.

Se siete fuori forma, non trattate bene il vostro corpo ed uscite con qualcuno che si comporta allo stesso modo, è più facile lasciarsi andare. Al contrario, se frequentate un fanatico della palestra e fate attività fisica solo per seguire il partner, quando la relazione sarà finita abbandonerete quest’abitudine.

Le abitudini sane, che durano tutta la vita, sono quelle che adottate per voi stesse, non per un’altra persona. Sfruttate questo momento da single per scoprire cosa fa davvero bene al vostro corpo: cibo, attività, sonno e, sì, anche la masturbazione. Una volta che avrete chiaro come prendervi cura di voi e del vostro corpo, riuscirete a scoprire anche come amarlo, in tutta la sua imperfezione. La sicurezza che acquisirete avrà una grande influenza sulle vostre frequentazioni future. Una persona sicura di sé non lascia che gli altri la facciano sentire da meno, soprattutto l’eventuale partner.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche