60mila euro per 'far fuori' l'amante, il servizio delle agenzie cinesi
60mila euro per ‘far fuori’ l’amante, il servizio delle agenzie cinesi
Donna

60mila euro per ‘far fuori’ l’amante, il servizio delle agenzie cinesi

amante shanghai

Salvare un matrimonio mettendo da parte l’amante prima del disastro. Un proposito o un desiderio che, in Cina, sono un vero e proprio business.

In Cina, infatti, e in particolare nelle metropoli della zona meridionale come Shanghai, Guangzhou e Shenzhen, il problema della rottura dei vincoli matrimoniali è molto sentita. Del resto, fra il 2007 e il 2014, i casi di divorzio sono passati da 1,5 su mille a 2,6. Nel 2015, solo a Pechino, il numero di divorzi è più che triplicato negli ultimi dieci anni, arrivando a circa 70 mila casi l’anno.

La ragione principale della rottura è l’infedeltà. Secondo il sito baihe.com, circa il 20% dei coniugi (la differenza fra mariti e mogli è sottilissima) ha una relazione extraconiugale e in circa il 50% dei matrimoni almeno uno dei coniugi ha tradito almeno una volta.

Per questa ragione in Cina stanno prendendo piede diverse agenzie specializzate nella caccia all’amante e nella successiva ‘riconduzione’ del marito nelle braccia della moglie.

Con una spesa di circa 450 mila yuan (attorno ai 60 mila euro – il servizio non è quel che si dice a buon mercato), queste agenzie mettono a disposizione di mogli sospettose un servizio specifico, tutto allo scopo di mettere fuori gioco l’amante che rischia di far scoppiare il matrimonio.

Come mettere fuori gioco l’amante

Le agenzie più conosciute sono Chongyuan (che significa “riunione”) e Weiqing (che significa “proteggere i sentimenti”), il cui fondatore Shu Xin spiega che l’obiettivo è quello di “prevenire i divorzi”. Proprio Weiqing, fondata nel 2001 a Shanghai, salva “ogni anno circa 5 mila coppie” grazie all’intervento di personale specializzato soprattutto in psicologia. Si può intervenire sull’amante, inducendola a sparire, oppure sul marito, convincendolo a ritornare dalla moglie, oppure ancora su quest’ultima, aiutandola a togliere al coniuge i motivi per cui ha deciso di allontanarsi.

Il problema dell’infedeltà non è certo proprio della sola Cina. Si tratta anzi di una questione davvero di livello internazionale, dal momento che, in tutto il mondo, divorzi e separazioni sono in costante crescita.

Forse è anche in questo solco che si inserisce la recente novità annunciata da WhatsApp, il Live Location Tracking, la funzione che dovrebbe permettere di monitorare gli spostamenti dei propri contatti, mariti e mogli inclusi. Anzi, soprattutto loro, sempre che accettino di lasciarsi controllare. E sempre che accettino di tenere WhatsApp sul proprio smartphone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche