7 aprile 1167: La Lega Lombarda COMMENTA  

7 aprile 1167: La Lega Lombarda COMMENTA  

Con la Dieta di Roncaglia, alle porte di Piacenza, del novembre 1158, il nuovo imperatore del Sacro Romano Impero, Federico I di Hohenstaufen, detto il Barbarossa, voleva riaffermare la supremazia imperiale su quei comuni dell’Italia settentrionale che negli ultimi decenni si erano auto assegnati una sempre maggior indipendenza politica.

Il fallimento dei tentativi di accordo portarono all’immediata invasione dell’esercito imperiale della pianura padana, per combattere contro quella Milano che, raggiunta una posizione di primaria importanza nella regione, era diventata la guida delle città ribelli.

Per meglio affrontare l’imperatore queste città decisero di unirsi in un’alleanza costituendo, con un giuramento presso l’abbazia di Pontida, la Societas Lombardiae, o Lega Lombarda.

Inizialmente comprendente le città di Milano, Ferrara, Piacenza e Parma, venne via via allargata alle maggiori città italiane del nord, ottenendo anche l’appoggio del papa Alessandro III, in cui onore venne fondata la città di Alessandria.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*