70 ragioni per non uscire con uno che scrive per un Blog di viaggi

Viaggi

70 ragioni per non uscire con uno che scrive per un Blog di viaggi

1. Per loro viaggiare è una droga.

2. Preferiscono tenere in mano una pesante macchina fotografica, che tenervi per mano.

3. Hanno uno smartphone per tutto, accidenti a loro!

4. Fanno le pulci a tutte le conversazioni nei Blog e social network.

5. Bevono e mangiano tutte le schifezze del luogo perchè a loro piace ‘vivere come uno del posto’.

6. Pensano che tutti gli altri blog di viaggio facciano schifo.

7. Le belle giornate di sole, li rendono sempre felici. (Solo apparentemente fantastico!)

8. Ad un appuntamento romantico, voi guardate il tramonto e pensate: “Wow, è stupendo” – loro tirano fuori la loro fotocamera Sony Alpha NEX-7 o lo smartphone, per aggiornare i social network.

9. Passano un sacco di tempo con persone più cool di voi: modelli, attori, musicisti, proprietari di resort, insomma gente ricca e di successo.

10. A loro piace guardare vecchi film di avventura che non avete mai sentito nominare e che non potrete mai capire.

11.

A loro piace guardare le cose strane in generale.

12. Non rispondono alle telefonate o ai messaggi, ma potete scommettere che postano tutto il tempo sul loro blog di viaggio.

13. Non potete andare in nessun posto nuovo senza che vi dobbiate fermare a scattare foto di tutto e di niente.

14. Hanno sempre voglia di mostrarvi l’ultimo post sul loro blog, ma non gliene importa poi se vi piace o no.

15. Odiano Excel.

16. Vogliono salvare il mondo solo con un blog di viaggio.

17. Vi potrà capitare di trascorrere la giornata facendo brainstorming.

18. amache, famiglie, ostelli, hotel, villaggi turistici, ville, musei, spiagge, foreste, ecc sono la loro seconda casa.

19. Durante un appuntamento a cena, parleranno della recente spedizione in Indonesia, mentre voi sarete costretti a cercare con Google, sullo smartphone, in quale parte del mondo è l’Indonesia.

20. Voi parlate di matrimonio, mentre i loro pensieri sono in immersione tra le isole Togian e la baia di Cenderawasih.

21.

Voi sognate di costruire una casa, loro sognano di impostare un itinerario.

22. Scattano foto praticamente ogni giorno e tutte sono tagliate “strane”.

23. Non è possibile farvi una foto con loro senza scattarne almeno altre cinque.

24. Se temete di apparire grasse, diranno “non ti preoccupare, lo aggiusto più tardi con photoshop.”

25. Non modificheranno mai qualcosa di semplice con photoshop per voi, se il contenuto non è all’altezza del loro “standard”.

26. Passano tutto il loro tempo al computer per bloggare con chiunque, rispondendo alle domande di persone che vogliono viaggiare dove lui/lei è stato.

27. Vi costringeranno per ore, giorni, mesi, anni, in moto, fuoristrada, bus, traghetti o voli.

28. Vi diranno la storia di ogni città che si visita. Sarete costretti a far finta essere interessati, anche se l’unica cosa che vi piace in quella città è il centro commerciale.

29. La loro pelle è abbronzata come quella dei Bajos o dei Maori, a causa di camminate senza fine sotto il calore del sole, solo per risparmiare un centesimo.

30.

Indossano pantaloni corti di jeans di seconda mano e un tenun Ikat indonesiano per il semplice motivo che ‘fa tanto locale’.

31. Parleranno con te di preservazione ambientale, cultura locale e sostenibilità.

32. Il tema del vostro appuntamento consisterà di politica, ricchezze artistiche, Patrimoni Mondiali dell’UNESCO, natura e storia.

33. Sarete spinti a memorizzare tutte le capitali del mondo.

34. Sono sempre in movimento. Pieni di energia e spirito spietato.

35. Passerete un sacco di tempo negli aeroporti, il che significa un aumento della frequenza cardiaca, fastidiose macchine a raggi x, scortesi funzionari dell’immigrazione e code senza fine.

36. Altre cose: aria riciclata, jet lag, turbolenze, e bagagli smarriti.

37. Leggono guide turistiche, di marketing, branding, design, sviluppo del web, politica, ricchezze artistiche, Patrimoni Mondiali dell’UNESCO, natura e storia.

38. Appena si è detta una cosa, tutti l’hanno già letta in facebook o twitter.

39. Riempiranno la vostra casa con riviste di viaggio e tutto ciò che è stato scritto sull’argomento.

40.

Giustificano tutto, a meno che non li faccia arrivare in ritardo.

41. Odiano Comic Sans con la stessa passione con cui amano Helvetica.

42. Non potrete più godervi tv, film o riviste, perché vi faranno notare tutti i difetti visivi.

43. Amano sedere in caffè bui e guardare gli abitanti del luogo per un tempo infinito.

44. Non potrete godere di pasti caldi, perché passaranno un quarto d’ora fotografando 20 varianti dello stesso piatto con lo smartphone.

45. Lo stesso vale con le vecchie librerie di libri usati.

46. Essi in realtà vi usano per non sembrare inquietanti quando esaminano la gente che vi circonda.

47. Preferiscono sprecare $ 1.000 per un viaggio in Indonesia orientale, piuttosto che comprare una borsa per voi.

48. Hanno sempre le mani dipinte con qualcosa che sembra un ‘tatuaggio locale’.

49. Quando litigherete, verrete soprannominate Bangkok, Mumbai, Jakarta, e le altre “città odiate ” del mondo (non affettuosamente)

50. Terapisti Spa è la loro seconda moglie/marito.

51. In vacanza vi porteranno in paesi che nemmeno sapevate esistessero e vi faranno vivere come un locale.

52. Invece di avere l’invidia del pene, hanno l’invidia dello smartphone o della fotocamera.

53. Vi porteranno in luoghi che hanno “cultura” e un’alta probabilità di essere aggrediti.

54. Nulla potrà mai essere naturalmente bello, tutto deve essere aggiustato con Photoshop.

55. Non è possibile fargli un regalo di compleanno/Natale senza spendere almeno $ 500.

56. Sanno più posizioni interne ed esterne del Kamasutra.

57. Non possono andare in un ristorante senza scattare qualche foto di nascosto al cuoco.

58. Non possono cucinare un piatto normale, hanno sempre nuovi ingredienti da sperimentare.

59. Ascoltano musica di cui voi non avete mai sentito parlare.

60. L’orgasmo che ricordano è quando hanno ricevuto un invito o un viaggio gratis da parte di un’organizzazione del turismo.

61. Amano tutto ciò che è GRATIS!

62. Vogliono spendere tutti i soldi per un giro del mondo.

63. Non potrete mai capire i loro doni.

64. Vi sveglierete nel cuore della notte sentendoli urlare “Qual’è la prossima fermata?”

65. Sono strani, geniali e hippie.

66. Stanno sempre a giudicare segretamente la vostra creatività.

67. Amano nuotare nudi e la vita naturista.

68. Sono sempre assonnati perché lavorano 24ore al giorno per sette giorni alla settimana, per curare il loro blog di viaggio.

69. Hanno un orgasmo ogni volta che ottengono uno sponsor, una pubblicità, un supporto, una donazione per il proprio blog di viaggio o per il loro giro del mondo.

70. Essi sono i veri drogati di viaggi e sviluppo web, e di scrittori, designer, fotografi e venditori di viaggi. Molto OCCUPATI!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche