700 posti di lavoro al Torino Outlet Village
700 posti di lavoro al Torino Outlet Village
Lavoro

700 posti di lavoro al Torino Outlet Village

700 posti di lavoro al Torino Outlet Village
700 posti di lavoro al Torino Outlet Village

700 posti di lavoro in vista dell’inaugurazione del nuove centro commerciale torinese. Al Torino Outlet Village sono infatti previsti 90 locali commerciali.

700 posti di lavoro previsti dal centro commerciale del Gruppo Percassi. L’inaugurazione che avverrà nel mese di marzo 2017, porterà l’assunzione di numerose figure professionali. Il nuovo centro commerciale prevede 90 locali tra negozi, bar e ristoranti.

Posto vicino all’aeroporto Torinese, il Torino Outlet Village sarà il centro dello shopping per tutto il nord Italia. In vista dell’apertura, il Gruppo Percassi intende assumere sino a 700 persone. Le figure professionali ricercate includono Addetti vendita, Responsabili commerciali e Visual Merchandising. All’interno del Torino Outlet Village vi saranno numerosi locali, per cui sono richieste figure come Addetti alla Ristorazione, Baristi, Magazzinieri e Addetti alla vigilanza.

Si tratta di un’ottima opportunità di lavoro per tutti coloro che anche senza esperienza vorranno intraprendere una carriera professionale all’interno del nuovo centro commerciale. Infatti sono previste assunzioni anche con formula di stage per coloro che non hanno esperienze nel settore.

In relazione alla posizione si assumerà personale con esperienza o al primo impiego lavorativo.

Chi si occuperà delle selezioni sarà la Arcus Real Estat, divisione immobiliare del Gruppo Percassi. I candidati quindi potranno inviare sul sito aziendale il proprio curriculum vitae e candidarsi alle posizioni ricercate. In alternativa sarà possibile inviare una mail con la propria candidatura all’indirizzo recruitment@torinooutletvillage.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

aprire partita Iva
Economia

Quando conviene aprire partita Iva

di Notizie

Aprire o non aprire partita Iva? Se questo è il dilemma che vi tormenta, ecco una guida veloce per cercare di districarvi nel mondo delle prestazioni occasionali.