8.5milioni di euro sequestrati a due clan baresi

Bari

8.5milioni di euro sequestrati a due clan baresi

8.5 milioni di euro tra beni mobili, immobili, società e ditte individuali sono stati sequestrati ieri dalla Guardia di Finanza di Bari. I beni risultano appartenere ad affiliati dei clan baresi Di Cosola e Stramaglia.

Si è potuto procedere al sequestro dopo indagini sui patrimoni che secondo le norme antimafia permettono di verificare le proprietà appartenenti a persone indagate per traffico di stupefacenti, estorsione, riciclaggio e usura.

Le Fiamme Gialle hanno effettuato controlli incrociati sui dati dell’Anagrafe tributaria, della Camera di commercio, del Pra e del Catasto evidenziando una strana disparità tra il tenore di vita degli indagati e i redditi dichiarati, pari alla soglia di povertà. Si tratta di una vittoria della legalità.

Di seguito l’elenco dei sequestri: venticinque appartamenti, tre società e relativi complessi aziendali, due ditte individuali, otto automobili e cinque moto. Tra le imprese sequestrate un salottificio, un istituto di bellezza e due esercizi commerciali per la vendita a dettaglio di calzature e articoli per la casa.

Un vero e proprio sistema creato con denaro sporco, che, grazie alla guardia di Finanza si spera venga ripulito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche