8 errori più comuni dei giovani a lavoro COMMENTA  

8 errori più comuni dei giovani a lavoro COMMENTA  

8 errori più comuni dei giovani a lavoro
8 errori più comuni dei giovani a lavoro

Finalmente sei entrato nel “mondo dei grandi” e hai ottenuto il tuo primo lavoro. Congratulazioni! Ora però dovrai fare attenzione a non commettere passi falsi. Di seguito troverai una lista degli 8 errori più comuni tra i giovani lavoratori. Cerca di memorizzarli ed evitarli: otterrai così il giusto riconoscimento per il tuo impegno.


1. Avere paura di parlare: che si tratti di chiedere un giorno di riposo oppure solo di esprimere la propria opinione, è importante farsi valere, purché lo si faccia in maniera educata e rispettosa;

2.

Bere troppo negli incontri coi colleghi: imparare a conoscere i colleghi al di fuori dell’ambiente di lavoro è un buon modo per creare delle relazioni. Tuttavia, è meglio evitare di lasciarsi andare troppo e bere qualche bottiglia in più del necessario: non c’è cosa peggiore che svegliarsi dopo una cena con i colleghi e pentirsi di ciò che si è detto o fatto;

3.

Rilassarsi troppo: ti potrebbe sembrare che a nessuno importi cosa tu faccia durante il tuo turno di lavoro, ma non è affatto così. E’ sempre bene cercare di limitare il tempo che si impiega per attività non relative alle tue mansioni lavorative;

4.

L'articolo prosegue subito dopo

Vestirsi in modo inappropriato: a volte è dura essere presi sul serio, se si è dei giovani lavoratori. Per questo è meglio evitare di vestirsi troppo provocanti o casual. Se vuoi essere preso sul serio, vestiti in modo adeguato;

5. Non fare amicizia con i colleghi: le relazioni professionali sono importanti tanto quanto lavorare sodo per ottenere successo. Inoltre, un’ampia rete di conoscenze potrà garantirti maggiori possibilità di ottenere una promozione;

6. Sparlare dei colleghi: mentre stringere amicizia con i colleghi è un buon metodo per creare delle relazioni, fare del gossip non lo è affatto. Se qualcuno viene da te per sparlare di un altro collega, cerca di frenarlo subito oppure di rimanere neutrale;

7. Arrivare in ritardo: potrai anche essere quello che lavora più sodo di tutti, ma se sei continuamente in ritardo, dai l’impressione di essere uno scansafatiche e nessuno ti prenderà sul serio. I colleghi notano chi arriva in anticipo o chi va via dopo: la tua reputazione professionale è una parte importante dell’evoluzione della tua carriera;

8. Essere insolente: ricorda, infine, di essere sempre umile e di saper stare al tuo posto. Solo perché ti sei laureato con pieni voti, non vuol dire che sei troppo bravo per fare le fotocopie. Un tale atteggiamento potrebbe costarti la promozione.

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente innestata in quella scienza relativamente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*