Battuta di caccia in tragedia: morto un 43enne a Cerveteri COMMENTA  

Battuta di caccia in tragedia: morto un 43enne a Cerveteri COMMENTA  

caccia

Muore durante una battuta di caccia con gli amici: accade a Cerqueto, nei pressi di Cerveteri. Ancora incerte le cause della morte.

Tragico incidente di caccia a Cerqueto, ai confini di Montetosto, in località Puntoni, nei pressi di Cerveteri.

Muore durante una battuta di caccia al cinghiale Giovanni Pennacchioli, cacciatore di 43 anni. L’uomo sarebbe stato raggiunto da un proiettile di fucile all’inguine mentre cacciava insieme a due amici.

Appena l’hanno trovato, i due compagni hanno chiamato il 118, ma l’uomo è morto dissanguato prima che i soccorsi giungessero sul posto. Il fatto si sarebbe consumato tra la notte del 10 luglio e la mattina dell’11 luglio, poiché l’allarme è stato dato all’1.30 del mattino.

Ancora i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia e la Polizia locale di Cerveteri stanno cercando di ricostruire l’accaduto. Non è ancora chiaro, infatti, quale dei fucili abbia sparato all’uomo, né perché l’uomo si trovasse sulla traiettoria del fucile; è probabile che uno dei due cacciatori abbia sparato attirato dai movimenti causati dalla vittima.

L'articolo prosegue subito dopo

Resta anche da escludere la possibilità che non si sia trattato di un incidente, ma di un’azione intenzionale di uno dei due compagni. Al momento la salma è stata trasferita all’ospedale di Verano presso l’istituto di medicina legale, dove verrà effettuata l’autopsia.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*