“Cielo e Terra in Luigi Carron” a Marostica COMMENTA  

“Cielo e Terra in Luigi Carron” a Marostica COMMENTA  

Fino al prossimo 8 gennaio a Marostica, nella provincia di  Vicenza, presso il Castello Inferiore si svolge la mostra dal titolo:  “Cielo e Terra in Luigi Carron”. Curatrice della rassegna è Elisabetta Carron.  La mostra vuole ricordare la figura poliedrica di Luigi Carron. La rassegna è realizzata grazie al prezioso contributo della  Città di Marostica con il sostegno di Fondazione Banca Popolare di Marostica, Costenaro Assicurazioni e Coop Consumatori Marostica. In mostra, possiamo ammirare i suoi dipinti, quadri, opere in ceramica e bronzo, schizzi e studi realizzati per progettare le grandi opere pubbliche della città.  Oltre alle sue opere, troviamo anche una selezione dei  disegni  realizzati dai suoi alunni delle Scuole Medie e una sezione incentrata sulla storia della Ditta Alcyone  (fabbrica di ceramiche e laboratorio-scuola) da lui stesso fondata.  In concomitanza della rassegna inoltre, si svolgeranno anche altri eventi che metteranno in risalto la sua figura di pittore, ceramista, scultore e  imprenditore.

Leggi anche: X Factor 2015, la finale: le assegnazioni di Elio

Leggi anche

tombola_natale
Cultura

Numeri della tombola: quanti sono

La tombola nasce nel lontano '700 a Napoli da una disputa tra re Carlo e padre Gregorio, ecco come si gioca e quanti sono i numeri.   La tombola è un tradizionale gioco da tavolo, che viene praticato soprattutto nelle festività natalizie. Nata nella città di Napoli nel XVIII secolo, la tombola, è una sorta di gioco del lotto in versione casalinga, ed è praticata tramite un sistema di associazione tra numeri e relativi significati, in genere umoristici appartenenti alla “Smorfia”. Secondo la tradizione, questo gioco sarebbe nel 1734 da una diatriba tra il re Carlo di Borbone e padre Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*