99 Cassano COMMENTA  

99 Cassano COMMENTA  

Cassano Antonio da Bari, nel campionato di calcio 2012-13 vestirà la maglia 99 nerazzurra dell’Inter.

Giocatore folle, sregolato, un genio che a volte sembra essere uscito da un film di altri tempi; avete presente quando Totò nel film  Totò, Peppino e … la malafemmina dettava a Peppino una lettera ?

Un ragazzo dotato di un immenso talento che fino a questo momento ha raccolto pochissimi allori, uno scudetto spagnolo da comprimario con il Real Madrid e uno scudetto con il Milan, ma nel mezzo …

Da Bari arrivava alla Roma, la Roma di Sensi e Totti che avevano appena strappato lo scudetto alla Juventus, Totti lo accolse come un fratello, lo coccolava e lo proteggeva, anche i tifosi romanisti lo amavano ma poi qualcosa si ruppe.


Capello lo chiamò al Real Madrid: la liga, la Spagna, una grande occasione da prendere al volo; ma il talento pugliese sembrò perdersi nella movida madrilena, divenne bersaglio dei comici spagnoli che dipingevano irriverenti caricature, in Spagna era diventato el gordito, sovrappeso e fuori forma.


Il ritorno in Italia, la Sampdoria, una nuova occasione da non sprecare ma anche Carolina, una dolce ragazza che sembrava avergli regalato amore e serenità.


Con la Sampdoria gioca partite importanti e in coppia con Pazzini regala ai tifosi doriani la qualificazione alla Champions, ma anche qui qualcosa sembra rompersi, la dirigenza doriana non lo vuole più.

L'articolo prosegue subito dopo


Arriva il Milan, con il Milan arriva lo scudetto e ritrova la nazionale, rapporto tormentato quello con la maglia azzurra: assente nel 2006 nei mondiali vinti in Germania, presente nel 2008 agli europei, assente nei mondiali 2010 e presente agli europei 2012.

Dopo la cessione di Ibrahimovic e Thiago Silva qualcosa si rompe anche con il Milan, a suo giudizio la squadra si è indebolita, non gira intorno all’argomento; dice apertamente quello che pensa.

Alcuni sostengono che si è sentito anche tradito dall’allenatore e dalla dirigenza, dopo la partenza di Ibra pensava di divenire il nuovo leader dello spogliatoio, ma l’ investitura non è mai avvenuta; anche qui il rapporto si incrina.

Arriva l’Inter, lui e Pazzini ancora protagonisti, questa volta di uno scambio, il Milan al momento è la squadra che ha un ritorno immediato, essendosi rotto Pato, Pazzini diventa subito necessario.

Stramaccioni dovrà capire come quadrare il cerchio, impresa non facile, il talento c’è, ora però occorre che questo venga messo al servizio della squadra.

Cereda Stefano

Leggi anche

lampard
Sport

Dieci citazioni su Frankie Lampard

Ecco alcuni aforismi pronunciati da Frankie Lampard nel corso delle sue conferenze stampa, prima di lasciare definitivamente il calcio giocato. Di frasi davvero bizzarre, Frankie Lampard, ne ha pronunciate davvero parecchie nel corso della propria Leggi tutto
About Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*