A Caraglio uno “Spazio Creativo” per i giovani artigiani e hobbisti cuneesi

Attualità

A Caraglio uno “Spazio Creativo” per i giovani artigiani e hobbisti cuneesi

Uno “Spazio Creativo” riservato ai giovani artigiani e hobbisti cuneesi, di età inferiore ai 40 anni, all’interno del cortile dell’ex Convento dei Cappuccini di Caraglio, dove potranno esporre e vendere i loro prodotti artistici. L’iniziativa, che si svolgerà sabato 22 e domenica 23 settembre prossimi, in occasione della XXXIV Fiera Regionale d’Autunno di Caraglio e Valle Grana, è promossa dall’associazione culturale Marcovaldo in collaborazione con l’associazione Insieme per Caraglio ed il Comune di Caraglio. Chi fosse interessato a proporre per lo “Spazio Creativo” le proprie creazioni artigianali artistiche, può telefonare ai numeri 0171/618260 e 340/4962384 o scrivere a giovanicreativi@marcovaldo.it.
“L’iniziativa si colloca in un progetto più ampio che intende valorizzare la creatività giovanile cuneese – spiega Fabrizio Pellegrino, presidente dell’associazione culturale Marcovaldo -, sostenendo i ragazzi ad intraprendere la strada dell’artigianato in ambito lavorativo e si propone di dedicare ad essi uno spazio permanente all’interno del Filatoio di Caraglio con possibilità di allestire un laboratorio creativo e una boutique per la vendita dei manufatti”.
Il 22 e 23 settembre prossimi, quindi, il Parco del Convento dei Cappuccini di Caraglio sarà aperto e visitabile con un mercatino caratterizzato dalla creatività e dall’originalità Made in Cuneo: oggetti in ceramica, sculture in legno, lavorazione del feltro, gioielli di vario genere, lavorazione del cuoio, oggetti realizzati con il riciclaggio di materiali vari, etc.

sono solo alcuni esempi di quanto si potrà acquistare nello “Spazio Creativo”. Ma non solo: sono infatti stati selezionati dal catalogo dei 100 giovani creativi cuneesi – realizzato nel 2011 dall’associazione culturale Marcovaldo in collaborazione con la Chambra D’Oc – gli artisti che operano nell’ambito della pittura e della fotografia i quali esporranno le proprie opere nel contesto dell’iniziativa.
Il Convento dei Cappuccini, infine, si presenta come un luogo ideale per dare vita all’iniziativa “Spazio Creativo”. Nel parco, infatti, sono già presenti delle opere/sculture di artisti contemporanei che hanno dato vita al progetto “Gartden”. Inoltre, nei locali del Convento, è da poco tornato ad animarsi lo “Spazio Giovani” organizzato e gestito dall’associazione culturale Marcovaldo con il coinvolgimento di ragazzi caragliesi che organizzano spettacoli ed intrattenimenti di vario genere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche