A Carmagnola si è discusso delle nuove modalità di cessione dei prodotti agricoli COMMENTA  

A Carmagnola si è discusso delle nuove modalità di cessione dei prodotti agricoli COMMENTA  

Un buon numero di partecipanti ha fatto da cornice al convegno organizzato da Confagricoltura Torino e Cuneo che si è svolto lo scorso mercoledì 19 dicembre a Carmagnola presso il centro congressi “Sala Monviso” del complesso Cascina Vigna. Al centro del dibattito le ultime novità previste per la cessione dei prodotti agricoli in seguito all’entrata in vigore dell’articolo 62 della Legge 27/2012.

I lavori sono stati aperti dal presidente di Confagricoltura Torino, Paolo Dentis, mentre è toccato all’avvocato Francesca Tascone, responsabile Area Legale di Confagricoltura, e al dottor Nicola Caputo, responsabile Area Fiscale Confagricoltura, illustrare in maniera dettagliata la norma e i principali cambiamenti legali e fiscali di cui le aziende agricole devono tenere conto.

“È una normativa che cambia radicalmente i rapporti tra le parti coinvolte nella compravendita di prodotti agricoli e alimentari – spiega il direttore di Confagricoltura Cuneo, Roberto Abellonio –, ma c’è un’importante novità sostenuta fortemente dalla nostra associazione: l’articolo 62 non si applica in caso di cessioni tra imprenditori agricoli e coltivatori diretti”.

Il convegno si è concluso tra le numerose domande di chiarimento da parte dei presenti in sala, richieste che verranno raccolte anche nelle prossime settimane da parte della Confagricoltura e saranno prontamente prese in considerazione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*