A cosa serve la Cardioaspirina

A cosa serve la cardioaspirina? E quando è necessario assumerla. La cardioaspirina è un farmaco utilizzato per prevenire gli infarti e gli ictus

Il cuore è un organo muscolare presente negli esseri umani e altri animali, la cui funzione primaria consiste nel pompare il sangue attraverso i vasi sanguigni nel sistema circolatorio. Il sangue rifornisce il corpo di ossigeno e sostanze nutritive, e aiuta anche nella rimozione delle scorie metaboliche.

Leggi anche: Come usare la vitamina C per la cura della pelle

Per anni, molti cardiologi hanno raccomandato di prendere l’aspirina per aiutare a mantenere il flusso sanguigno libero da coaguli.

Cardioaspirina: a cosa serve

La cardioaspirina è spesso utilizzata per prevenire gli infarti e gli ictus. Questi infatti sono causati dalla formazione di coaguli che ostacolano il flusso del sangue all’interno delle arterie. L’azione del farmaco infatti inibisce l’aggregazione delle piastrine e, di conseguenza, riduce l’incidenza di trombosi.

Leggi anche: Massaggio Ayurvedico come fare un corso

Il principio attivo della cardioaspirina, che è lo stesso della semplice aspirina, ovvero l’acido acetilsalicilico .

Cardioaspirina: istruzioni per l’uso

  1. Prima di cominciare qualsiasi terapia consulta il medico per determinare se va bene per te. Mentre prendere l’aspirina per aiutare a prevenire la formazione di coaguli nel sangue è raccomandato come prevenzione, ci sono certe condizioni e medicine che potrebbero rendere la cosa non necessaria o sconsigliabile.
  2. Se sei un uomo tra i 45 e i 79 anni o una donna tra i 55 e i 79, prendi dosi basse di aspirina, secondo quanto dice la Preventive Services Task Force degli USA.
  3. Prendine 81 mg, la dose bassa standard di aspirina che assicura protezione cardiovascolare. Questa è una parte della dose tipica di 650 mg che le persone prendono per un mal di testa o altro. Questa dose bassa ti aiuterà a mantenere il sangue libero da coaguli, che possono ostruire le arterie e provocare infarto e/o ictus.

Cardioaspirina: indicazioni e controindicazioni

Prima di iniziare la cardioaspirina parlane con il dottore.


Se il dottore ti chiede quali medicine stai prendendo includi sempre la cardioaspirina. Potrebbe essere controindicata o dovresti sospenderla temporaneamente per un intervento a altre procedure (come la colonscopia).

Se noti che le gengive sanguinano, smetti di prendere l’aspirina e chiama il dottore.

Cardioaspirina in gravidanza

Ad alcune donne, in gravidanza viene prescritta l’aspirinetta.
Ma che differenza c’è fra Aspirina, Aspirinetta, e cardioaspirina? Non c’è alcuna differenza tra i tre farmaci ma non nel principio attivo, che è sempre l’acido acetilsalicilico.
Nell’ambito della gravidanza, è utilizzata da tempo in alcune categorie di donne a rischio, per ridurre la possibilità di aborti in donne che ne abbiano già avuti.

Leggi anche

rimedi-naturali-disturbi-del-ciclo
Guide

Che cos’è dismenorrea secondaria tardiva

La dismenorrea secondaria tardiva, che colpisce le donne tra i 25 ed i 40 anni d'età, si verifica con un costante dolore pelvico che si localizza nella parte bassa dell’addome.   La dismenorrea o dolore mestruale si suddivide in primaria e secondaria. La dismenorrea secondaria tardiva, a differenza di quella primaria che colpisce le donne in età adolescenziale, si manifesta di solito dopo i 25 anni d'età. Tale dolorosa e fastidiosa patologia, è solitamente legata alla presenza di endometriosi e adenomiosi, fibromi, polipi endometriali, malattia infiammatoria pelvica, dispositivo intrauterino, stenosi cervicali e sindromi aderenziali. Dopo essersi sottoposte agli opportuni esami Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*