A New York un ospedale psichiatrico abbandonato

Viaggi

A New York un ospedale psichiatrico abbandonato

I resti della nursery, uno degli ultimi luoghi ad essere abbandonati.

Entrare in un ospedale psichiatrico abbandonato fa pensare di essere in un film dell’orrore. A New York c’è ancora oggi uno dei più famosi al mondo.

Da sempre, gli ospedali psichiatrici hanno avuto un fascino macabro per tutti quelli che possiedono una fervida immaginazione. Chiamati una volta manicomi, oggi le istituzioni hanno fatto grossi passi avanti per liberarsi di questa fama, che rende molto difficile lavorare sui problemi psichiatrici dei pazienti. Ma in passato questi luoghi erano un posto in cui la medicina era molto diversa da come la immaginiamo noi oggi, molto meno pulita e asettica e molto più… sperimentale.

Rockwell Psychiatric Hospital

Uno degli ospedali psichiatrici abbandonati più famosi del mondo è il Rockwell Psychiatric Hospital di New York, teatro di molte “pratiche psichiatriche alternative”. Meglio note come elettroshock e lobotomia (ma anche tentativi di recupero di malati mentali tramite attività manuali), queste pratiche oggi considerate più vicine alla tortura che alla medicina erano nella prima metà del Novecento l’unico modo utilizzato per curare i casi più gravi.

Rockland Psychiatric Center

Fondato nel 1927, il centro raggiunse il massimo di pazienti alla fine degli anni 50, quando 9.000 persone erano ospitate dietro alle sue pareti. Lo staff a quei tempi raggiungeva le 2.ooo persone, ma il complesso è oggi quasi completamente vuoto.

Rokwell Psychiatric Hospital

Sebbene si contino ancora all’incirca 600 pazienti in una piccola parte della struttura, il resto del complesso sta venendo lentamente distrutto dallo scorrere del tempo. L’ospedale aveva un’ampia e molto utilizzata ala pediatrica, che resta la più inquietante tra tutte le stanze inaccessibili al pubblico. Oggi è totalmente abbandonata, ma i giocattoli sono ancora lì, sparsi nei corridoi e nelle stanze dei piccoli pazienti.

Rockwell Psychiatric Hospital

1 / 6
1 / 6
Una sedia per pazienti. Foto di Will Ellis
"Ho paura."
Murales di una bandiera americana che svetta orgogliosamente sull'abbandono.
I resti della nursery, uno degli ultimi luoghi ad essere abbandonati.
L'auditorium dell'ospedale, con la vernice che si consuma lentamente.
Le porte delle stanze dei pazienti non sono chiuse a chiave.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...