A novembre calano i passeggeri stranieri in arrivo all’aeroporto di Bologna

Voli e Trasporti

A novembre calano i passeggeri stranieri in arrivo all’aeroporto di Bologna

Aeroporto di Bologna
Aeroporto di Bologna

Il mese di novembre ha segnato un dato negativo e preoccupante per il traffico di passeggeri all’aeroporto Marconi di Bologna. Sono diminuiti in misura allarmante, sia rispetto ai dati dello stesso mese del 2010, sia rispetto al mese di ottobre 2011, i passeggeri stranieri sbarcati a Bologna, il segno negativo si assesta sul 12,9% in meno (risultato rispetto ai dati di novembre 2010). La tendenza negativa arriva dopo almeno tre anni in cui, al contrario, si era registrato un vero exploit del transito di passeggeri stranieri, questo soprattutto grazie all’espansione dei voli low cost di compagnie come Ryan Air. Una certa preoccupazione traspare da parte degli amministratori del comune di Bologna, in particolare in ordine alla possibilità di introdurre la tassa di soggiorno il cui gettito, a questo punto, si profilerebbe inferiore a quanto sperato. I dati negativi riguardano anche gli altri aeroporti emiliani e romagnoli, in gravissima crisi è soprattuto l’aeroporto di Forlì che in novembre ha avuto solo 57 passeggeri e per il quale si profila l’ipotesi della fusione con l’aeroporto di Rimini, questo per ovviare al grave deficit finanziario in cui giace.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche