A proposito di paralisi cerebrale nei bambini COMMENTA  

A proposito di paralisi cerebrale nei bambini COMMENTA  

La paralisi cerebrale viene diagnosticata su 5000 bambini ogni anno. La condizione non è una malattia ma un difetto congenito. Non esiste una cura per la paralisi cerebrale e bambini affetti da essa devono fare i conti con i loro sintomi per tutta la vita. La paralisi cerebrale non è una malattia progressiva e i trattamenti sono disponibili.


Tipi
Ci sono 3 tipi di paralisi cerebrale: paralisi cerebrale spastica è caratterizzata da rigidità e difficoltà a muoversi, movimento involontario è presente nella paralisi cerebrale atetoide, e la paralisi cerebrale atassica sconvolge l’equilibrio e le funzioni di percezione.


Effetti
Ogni funzione del corpo che coinvolge il controllo muscolare può essere influenzata da paralisi cerebrale, compreso respirare, mangiare, il controllo della vescica, controllo degli sfinteri, camminare e parlare.


Rischi
I bambini nati prematuri hanno un rischio aumentato di avere paralisi cerebrale.

Cause
La causa della paralisi cerebrale è sconosciuta. La malattia si verifica quando il cervello del feto non si sviluppa correttamente. La condizione può verificarsi anche a seguito di lesione cerebrale in età precoce o problemi alla nascita.

L'articolo prosegue subito dopo


Diagnosi
La paralisi cerebrale spesso non viene diagnosticata fino a quando un bambino mostra segni di ritardo nello sviluppo, la maggior parte dei bambini sono diagnosticati intorno ai 18 mesi di età.

Trattamento
I bambini con la paralisi cerebrale spesso hanno bisogno di diversi tipi di terapia, tra cui terapie occupazionali, fisiche,ricreative e di parola. A volte i farmaci possono aiutare per gli spasmi muscolari e l’intervento chirurgico può essere in grado di alleviare alcuni problemi.

Problemi
Difficoltà di apprendimento o ritardo mentale si verificano in un quarto dei bambini che hanno paralisi cerebrale. La metà di tutti i bambini hanno convulsioni cerebrali. Problemi alla vista sono anche comuni.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*