A quante settimane si conosce il sesso del bambino COMMENTA  

A quante settimane si conosce il sesso del bambino COMMENTA  

Una delle prime informazioni che si vogliono avere quando si scopre di essere incinte, è relativa al conoscere il sesso del bambino.

Una volta che  scoprite di essere in dolce attesa, potreste essere ansiosi di conoscere il sesso del bambino che arriverà. Possono essere eseguiti diversi test per determinare il sesso, ma l’ecografia è il più comune e il modo più sicuro per scoprirlo.


Funzione di una ecografia

Una macchina ad ultrasuoni utilizza onde sonore ad alta frequenza per creare un’immagine degli organi interni del bambino in modo che possano essere facilmente visibili da parte del medico o il tecnico. Gli ultrasuoni sono comunemente usati durante la gravidanza per controllare lo sviluppo del bambino e controllare la quantità di liquido che circonda il bambino nel grembo materno. L’ecografia ha una precisione di circa il 95% nel determinare il sesso del bambino a 20 settimane e oltre.


Determinare il sesso del nascituro

In generale, il sesso del bambino è determinato a volte tra la 16° e 20° settimana di tempo (quindi intorno al quarto/ quinto mese di gravidanza). Alcuni medici preferiscono aspettare almeno fino alla 19° o 20° settimana per garantire l’accuratezza dei risultati. Alle 16 a 18 settimane, il bambino può essere ancora troppo piccolo e ci può essere qualche difficoltà a vedere il sesso del bambino, a seconda della posizione del bambino nel grembo materno al momento della ecografia.


Altri modi per determinare il sesso del bambino

Oltre ad una ecografia, il sesso del bambino può anche essere determinato mediante amniocentesi o prelievo dei villi coriali (CVS). Tuttavia, questi test sono fatti principalmente per analizzare il materiale genetico del tuo bambino per eventuali malattie genetiche e si fanno tra la 10° e la 18° settimana di gravidanza.

L'articolo prosegue subito dopo


La biometrica è l’esame che si occupa di scansionare ed analizzare le porzioni di corpo del bambino, andando a misurare le distanza tra i diversi organi e tra le diverse parti, in modo da poterne avere anche un’idea in merito alle misure.

Periodo in cui si può effettuare il test

Come abbiamo detto, le settimane in cui è possibile avere una maggiore certezza sul sesso che il vostro bambino avrà, sono quelle intorno al quinto mese di gravidanza, periodo nel quale il feto inizia ad formarsi e a mostrarsi più chiaramente durante le diverse visite.

Decisioni alternative

C’è poi chi si affida ancora ai “vecchia metodi” relativi alla forma della pancia: si usa infatti dire che se la pancia è a punta e/o bassa, avrete un maschietto, mentre se la pancia avrà una forma bella tonda e alta, allora arriverà una bimba.

In quanto futuri genitori, potrete sempre decidere di non voler conoscere il sesso della creaturina che portate in grembo, probabilmente perchè preferite avere una sorpresa. L’importante, come dicono moltissimi futuri genitori, è che il piccolo portatore di gioia sia sano e in salute e non abbia nessun tipo di complicanza (soprattutto durante il parto).
Non sarebbe in ogni cosa strano o raro che, nonostante l’esecuzione dei diversi esami e test che vengono fatti con lo scopo di conoscere il test del bambino, questi si rivelino imperfetti nei risultati. Molte infatti le famiglie (soprattutto in passato), che credevano di accogliere nelle loro case una femminuccia, ritrovandosi poi a dover cambiare tutto il corredo in favore di un maschietto.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*